Al via Vicenza Arte 2007

Art&Fatti

[img_assist|nid=4450|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]VICENZA - La formula espositiva di Vicenza Arte, perfezionatasi nel corso degli ultimi anni, ha permesso di creare un appuntamento in grado di assumere una precisa collocazione nell’affollato panorama nazionale delle mostre d’arte.

A tal riguardo si è dimostrato vincente il principio organizzativo di proporre un numero limitato di gallerie selezionate per garantire un alto livello espositivo sia per offrire al visitatore opere di assoluto pregio sia per garantire al collezionista una sicura opportunità di investimento.

La prestigiosa sede espositiva e l’allestimento di grande impatto scenografico, fanno di Vicenza ARTE un vero e proprio salotto dell’arte moderna e contemporanea. Per l’edizione 2007 Vicenza ARTE godrà ancora dello scenario espositivo elegante e luminoso del Padiglione F. All’interno della rassegna verrà organizzata la mostra dal titolo oggetto liquido.

Una mostra "liquida" tra arte, design e creatività con progetti/oggetti/visioni dei migliori designer e artisti internazionali, realizzata a cura di Fiera Vicenza e Fuoribiennale. L’acqua è qui tratttata in modo quanto mai attuale e suggestivo. Risorsa immaginata come inesauribile, poco costosa, un diritto acquisito. In realtà nel mondo piu' di quattro miliardi di persone non dispongono di acqua corrente. Un tema che rientra nell’agenda di governi come delle casalinghe ma spesso trattato con eccessiva retorica. Ecco dunque Oggetto liquido, una mostra trasversale per far riflettere sull’oro blu attraverso le suggestioni e le visioni prodotte da importanti designer e artisti internazionali. Curata da Cristiano Seganfreddo e GianMaria Sforza in collaborazione con Opos, la mostra presenta due sezioni che si fanno liquide….

La sezione design presenta una quindicina di oggetti/progetti/momenti di designer italiani e stranieri che hanno pensato a soluzioni concrete per portare, nella vita[img_assist|nid=4451|title=|desc=|link=none|align=right|width=640|height=326] quotidiana, una consapevolezza piu' matura verso l'utilizzo dell'acqua. E così i visitatori incontreranno il trolley portataniche di Mattero Ragni o la razione monouso dei Joevelluto, la vaschetta formaghiaccio per fare lingotti d’oro ghiacciato di Giulio Iacchetti e Joon Kwean Hwang o la cartolina per spedire acqua potabile di Paolo Ulian o le taniche per le piante dei fratelli Bouroullec o ancora i bicchieri di Massimo Lunardon.

La sezione arte propone una grande installazione di Claudia Losi, una delle artiste italiane più affermate internazionalmente, con quattro grandi balene sospese mentre Roberto Mascella presenta piscine d'acqua “decorate” con i suoi marmi, veri, ma galleggianti. Le grandi colonne che poggiano sulla grande vasca d’acqua che “sostiene” la mostra, sono invece trattate come enormi bottiglie d’acqua. Una decina, tra i più importanti creativi italiani, da April a Civico13, da Canio Salandra a Sauro Antimi, si sono infatti cimentati nel disegnare una vera e propria etichetta, fuoriscala, sulla base inventata da Brice Delarue.
E ancora un tappeto fatto di migliaia di piccole bottigliette d’acqua che portano un messaggio…in bottiglia, da conservare... o da bere!

Dal 2 al 5 marzo 2007

Fiera di VICENZA

Vicenza Arte 2007

Mostra mercato d'arte moderna e contemporane

Orario apertura: Venerdì: 16 - 20. Sabato e domenica: 10 - 20. Lunedì: 10 - 15

Ingresso gratuito

Info: www.vicenzarte.it