Alessandro Preziosi è Amleto al Comunale di Treviso

Foyer
[img_assist|nid=18514|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]TREVISO - Se parti da un dubbio arriverai ad una certezza. Assunto baconiano che può servire da premessa ad una realizzazione dell' Amleto. Quale contributo può una regia che non sia meramente esecutiva dare all'approfondimento di questo testo shakespeariano, cercando di evitare le giacche e le cravatte come paravento di un ipotetica modernità? (Armando Pugliese) Venerdì 13 e sabato 14 marzo alle ore 20.45 e domenica 15 marzo alle ore 16.00 al Teatro Comunale di Treviso andrà in scena Amleto di William Shakespeare per la regia di Armando Pugliese e l’interpretazione di Alessandro Preziosi, Carla Cassola, Ugo Maria Morosi, Francesco Biscione, Silvia Siravo. Amleto è una delle tragedie shakesperiane più conosciute dal pubblico. Scritta probabilmente tra il 1600 e l’estate del 1602 è anche tra le opere più rappresentate al mondo ed è considerata un testo cruciale per attori maturi. Mettere in scena Amleto è un tentativo di raccontare con parole potenti come sono quelle di Shakespeare qualcosa che ci riguarda e che riguarda il tempo che stiamo vivendo, il nostro tempo. Contro il malcostume del nostro tempo il principe di [img_assist|nid=18515|title=|desc=|link=none|align=left|width=424|height=640]Danimarca ci mostra il suo lato più debole, aggirare la realtà, rifugiarsi nella sua fragilità, ma consegna allo spettatore una chiave che deve aprire porte rispetto alle quali lo stesso Amleto rimane nascosto. Forza e debolezza, impulsività e calcolo, sensibilità e riflessione: tutto è estremo in lui, che con il suo idealismo si pone sulla scena a testimoniare, assieme a un dramma personale, i conflitti e le aspirazioni di ogni giovane contemporaneo che abbia una concezione dell’esistenza e intanto debba sperimentarne la corruttibilità. La tragedia classica riscopre la sua forza e la sua attualità, nella non banale coincidenza con la ricorrenza del quarantennale del ‘68, sottolineando il tema dell’atavico conflitto tra “padri” usurpatori e figli: i primi che non accettano il cambiamento e impongono ai giovani una società ormai superata, e le nuove generazioni, che tentano di non farsi sopraffare da aspettative esagerate e ambizioni irraggiungibili.   Stagione di Prosa 2008-2009   Dal 13 al 15 marzo 2009   Venerdì 13 marzo e sabato 14 marzo, ore 20.45   Domenica 15 marzo, ore 16.00 Teatro Comunale Corso del Popolo 31 - TREVISO Amleto di William Shakespeare Traduzione Eugenio Montale Riduzione e adattamento Armando Pugliese   Regia Armando Pugliese   scene Andrea Taddei costumi Silvia Polidori musiche Massive Attack, Zero P:M luci Valerio Tiberi   Personaggi e in interpreti (in ordine di apparizione) Amleto Alessandro Preziosi Orazio Mino Manni Claudio Francesco Biscione Laerte Giovanni Carta Polonio Ugo Maria Morosi Gertrude Carla Cassola Ofelia Silvia Siravo Rinaldo Marco Trebian Rosencrantz Simone Ciampi Guildenstern Marco Zingaro Primo Attore – Re Marco Trebian Secondo Attore – Regina Yaser Mohamed Terzo Attore – Luciano Vito Facciolla Quarto Attore – Prologo Giovanni Carta Osric Yaser Mohamed Primo Becchino Vito Facciolla   Sabato 14 marzo alle ore 17.00 al Teatro Comunale, Alessandra Lionello Presenterà lo spettacolo al pubblico. Interverranno i protagonisti. L’ingresso è gratuito Una produzione Khora.teatro Info: Teatri S.p.A. – Società strumentale della Fondazione Cassamarca Tel. 0422540480 biglietteria@teatrispa.it www.teatrispa.it