Alessandro Preziosi recita l'Amleto al Toniolo di Mestre

Foyer
[img_assist|nid=18514|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]Mestre (VE) - Ho udito che delle persone colpevoli, assistendo ad una rappresentazione, a causa dello stesso artificio messo in scena, furono così turbate fin dal profondo dell'anima da confessare pubblicamente e senza indugio i loro crimini. La rappresentazione del dramma sarà la cosa con cui coglierò in trappola la coscienza del re (W. Shakespeare, Amleto, II, 2) Alessandro Preziosi, diretto da Armando Pugliese, è il protagonista del classico shakespeariano che va in scena al Teatro Toniolo di Mestre dal 4 all'8 marzo.Mettere in scena Amleto — scrive Pugliese nelle note di regia — è un tentativo di raccontare con parole potenti come sono quelle di Shakespeare qualcosa che ci riguarda e che riguarda il tempo che stiamo vivendo, il nostro tempo. Forza e debolezza, impulsività e calcolo, sensibilità e riflessione: tutto é estremo in Amleto, che con il suo idealismo si pone sulla scena a testimoniare, assieme a un dramma personale, i conflitti e le aspirazioni di ogni giovane contemporaneo che abbia una concezione dell’esistenza e intanto debba sperimentarne la corruttibilità. La tragedia sottolinea, inoltre, il tema dell’atavico conflitto tra ‘padri’ usurpatori e figli: i primi che non accettano il cambiamento e impongono ai giovani una società ormai superata, e le nuove generazioni, che tentano di non farsi sopraffare da aspettative esagerate e ambizioni irraggiungibili. Attraverso Amleto — spiega invece Preziosi — vogliamo parlare del contemporaneo per riportare il teatro classico e l’arte al loro ruolo fondamentale: ovvero essere lo specchio del mondo in cui viviamo. Amleto è un intellettuale in crisi e diventa attuale perché oggi la figura dell’intellettuale ha perso forza, è incapace di ‘sentire’ e quindi di provocare a sua volta una reazione nei suoi interlocutori. Rispetto alle interpretazioni più classiche, questo nuovo allestimento intende offrire una lettura diversa. Un modo anche per ‘recuperare la dimensione politica e metaforica del testo di Shakespeare in tutta la sua attualità. [img_assist|nid=18515|title=|desc=|link=none|align=left|width=424|height=640] Stagione di Prosa 2008-2009 Dal 4 al 8 marzo 2009, ore 21:00 domenica 8 marzo solo alle ore 16:00 Teatro Toniolo, Piazzetta Cesare Battisti, 4 – Mestre (VE) Amleto di William Shakespeare con Alessandro Preziosi regia di Armando Pugliese costumi Silvia Polidori scene Andrea Taddei una produzion Khora.teatro Info: Servizio Teatri e Spettacolo Ufficio Promozione e Comunicazione tel. 0413969220/230