Il Padiglione Friuli Venezia Giulia della 54^ Biennale nel Magazzino 26 del Porto Vecchio di Trieste recuperato per l'occasione

Verniss@ge

TRIESTE - Il Magazzino 26, primo edificio recuperato nel Porto Vecchio, sul golfo di Trieste,  ospita dal 4 luglio al 27 novembre 2011 il Padiglione Friuli venezia Giulia della 54. Esposizione Internazionale d’Arte - Biennale di Venezia, curata da Vittorio Sgarbi, in occasione del 150° dell’unità d’Italia.

L'esposizione, che inaugura domenica 3 luglio, alle 18, presenti gli organizzatori e i promotori, gli artisti, e i curatori, ospiterà le opere dei 127 artisti per il Friuli Venezia Giulia e una sezione sezione dedicata agli artisti dei Paesi InCe. Complessivamente sono 172 gli artisti rappresentati nel percorso espositivo.

La Biennale Diffusa sarà visitabile ogni giorno dalle 10 alle 21 e nelle giornate del venerdì e sabato dalle 10 alle 23,  in uno scenario davvero impareggiabile, un padiglione che per la prima volta viene utilizzato e aperto al pubblico schiudendo gli accessi del Porto Vecchio, in un’ideale estensione della Biennale allestita all’Arsenale di Venezia dov’è accolto il Padiglione Italia.

Coordinata da Pietro Colavitti e Rossella Gerbini, la commissione incaricata di selezionare gli artisti per l’allestimento al Magazzino 26 è composta da Carolina Lantieri Piccolomini, Barbara Fornasir, Federica Luser e da Giuliana Carbi per la sezione InCE, nonché da Metroarea di Tazio di Pretoro e Giulio Paladini per l’aspetto tecnico, e ha lavorato in stretto collegamento con il Comitato di studi coordinato da Vittorio Sgarbi.

Il progetto espositivo è organizzato grazie alla disponibilità e collaborazione della Società Investitrice Portocittà che ha ottenuto la concessione demaniale dell’area. Il recupero del Magazzino 26 è stato realizzato su un progetto di Autorità Portuale aggiudicato dall'impresa Maltauro de Eccher, con direzione dei lavori affidata all’architetto Paolo Portoghesi e con progetto relativo al restauro dell'architetto Rossella Gerbini.

Al terzo piano del Magazzino 26 gli artisti del Friuli Venezia Giulia potranno godere di un contesto espositivo di altissima suggestione, straordinaria testimonianza del patrimonio di architettura portuale-industriale di Trieste, assimilabile ai porti del nord-Europa e in particolare alla Speicherstadt di Amburgo. Un’area della città che si estende da Barcola al Canal Grande e comprende ancora oggi i cinque moli originari, la diga foranea realizzata nel 1875, la Centrale idrodinamica (unica al mondo, completa dei suoi macchinari), la sottostazione elettrica di riconversione e i maestosi magazzini.

Il percorso espositivo, allestito al Magazzino 26, presenta al primo piano la sezione InCe, promossa dall’Iniziativa Centro Europea e curata dal Comitato Trieste contemporanea, con opere di una quarantina di artisti residenti nei paesi InCE, di origine italiana o con forti legami con l’Italia (per formazione, lunga permanenza o attività didattica), e di artisti italiani operanti nei paesi membri dell’InCE. Gli artisti, rappresentativi di 17 Paesi (esclusa l’Italia, coperta dalla parte regionale), sono stati individuati anche attraverso la collaborazione entusiastica e fattiva delle rappresentanze diplomatiche italiane all’estero (ambasciate / istituti italiani di cultura), con il supporto del Ministero degli Affari Esteri. La sezione offrirà dunque l’opportunità per uno sguardo inedito nei percorsi legati non solo all’arte contemporanea nei Paesi InCe, ma anche all’evoluzione delle collaborazioni in atto fra l’Italia e gli artisti che gravitano in quest’area.

Al secondo piano saranno esposte opere dei fotografi di Italo Zanier: Elio Ciol, Ulderica Da Pozzo, Mario Sillani Djerrahian, Pierpaolo Mittica, Mauro Paviotti, Donato Riccesi, mentre al terzo piano si aprirà il percorso espositivo della Biennale Fvg, che annovera 127 nomi di primissimo piano della scena artistica internazionale del nostro tempo, a cominciare da Giuseppe Zigaina (presente già negli spazi di introduzione del percorso espositivo con opere omaggio a Pier Paolo Pasolini), Nane Zavagno, Franco Dugo, Gillo Dorfles, Giorgio Celiberti, Fabrizio Roma Serse, Emanuela Marassi, Paolo Cervi Kervischer, Romano Abate, Manuela Sedmach, Piccolo Sillani, Livio Rosignano, Alice Psacaropulo, Renato Calligaro, Sergio Altieri, Lorena Matic, Qing Yue…  Nel percorso espositivo viene proposta anche una selezione di artisti provenienti dalle Accademie e Istituti d’Arte della Regione.

54. Esposizione Internazionale d'Arte - La Biennale di Venezia - Illuminazioni - Padiglione Italia 2011 - Padiglione Friuli Venezia Giulia

Dal 4 luglio al 27 novembre 2011

Magazzino 26, c/o Porto Vecchio, Piazza Libertà - TRIESTE

Biennale Diffusa Friuli Venezia Giulia

Vernissage: domenica 3 luglio, alle ore 18:00

Orario: dalle ore 10:00 alle ore 21:00, sabato e domenica dalle ore 10:00 alle ore 23:00. La biglietteria resterà aperta ogni giorno fino alle ore 18:00.

Mostra Internazionale Ince.CEI d'arte contemporanea

primo piano

Artisti: Aleksandrija Ajdukovic SERBIA Dejan Atanackovic SERBIA Rok Bogataj SLOVENIA Sergey Bratkov UCRAINA BridA / Jurij Pavlica, Sendi Mango, Tom Kersevan SLOVENIA Cristiano Carloni & Stefano Franceschetti ITALIA (BOSNIA) Pablo Chiereghin ITALIA (AUSTRIA) Nemanja Cvijanovic CROAZIA Radu Dragomirescu ROMANIA Igor Eskinja CROAZIA Petra Feriancova SLOVACCHIA Edi Hila ALBANIA Tamas Jovanovics HUNGARY Ivan Kiuranov BULGARIA Dalibor Martinis CROAZIA Timea Anita Oravecz UNGHERIA Svetlana Ostapovici MOLDOVA Eugenio Percossi ITALIA (REPUBBLICA CECA) Karin Pisarikova CZECH REPUBLIC Michal Powalka POLAND Stefano Romano ITALIA (ALBANIA) Ilija Soskic MONTENEGRO HR-Stamenov BULGARIA Oleg Tchërny BIELORUSSIA Jelena Tomasevic MONTENEGRO Veronika Tzekova BULGARIA Vana Urosevic MACEDONIA Adam Vackar REPUBBLICA CECA Sasha Zelenkevich BIELORUSSIA Driant Zeneli ALBANIA

Fotografi di Italo Zannier

secondo piano

Artisti: Elio Ciol, Ulderica Da Pozzo, Mario Sillani, Djerrahian Pierpaolo Mittica, Mauro Paviotti, Donato Riccesi

Terzo piano

Biennale diffusa FVG

Artisti: Abate Romano. Altieri Sergio. Alviani Getulio. Attruia Matteo. Bacci Elisabetta. Bach Carlo. Baistrocchi Giulio. Balbi Giuliana. Banafsheh Rahmani, Batich Bellet Luciano, Berlasso Paolo, Bernardi Orlando, Bessarione Mario, Bilucaglia Roberto, Bodanza Gaetano, Bonato Gabriele, Bonazza Fulvio, Bortolossi Walter, Burello Ivana, Busdon Raffaella, Calligaro Renato, Caredda Elio, Cecatti Daniela, Celiberti Giorgio, Cervi Kervischer Paolo, Cervo Claudia, Ciana Pierpaolo, Ciani Mauro, Cicognani Adriana, Coletti Guido, Comuzzi Paolo, Cunoldi Attems Annibel, Danelone Olga, De Angelini Massimo, De Calò Ruggero, Dorfles Gillo, Dugo Franco, Ellero Simone, Faidiga Fabiola, Fanni Canelles Manuel, Ferluga Paolo, Flego Lucia, Floreancig Giordano, Franzil Giovanni, Frausin Daniela, Frullani Maurizio, Fumolo Federico, Fusco Cosimo, Gaudio Annalisa, Giuffrida Pino, Giurovich Gabriella, Graziani Stefano, Guatti Albano, Guillermo Gianpietro, Leaci Luigi, Lombardo Cristina, Longo Rossana, Marassi Emanuela, Mari E. Enzo, Marotta & Russo, Martinelli Francesca, Martinolli Matteo, Massini Claudio, Matic Lorena, Micol Olga, Miletti Graziella, Modolo Laura, Moncheri Nadja, Morassutti Maurizio, Morsut Arrigo, Francesco Mucchiut, Milvia Nevyjel Claudio, Padovan Mario, Pace Franco, Padovan Mario, Palcic Claudio, Palli Mario, Pepeu Megi, Perini Lucio, Pers Isabella, Pisani Paola, Polenghi Paolo, Premuda Massimo, Psacaropulo Alice, Qing Yue Rahmani, Banafsheh, Ravalico Scerri Paolo, Rodriguez Consuelo, Roma Serse Fabrizio, Romero Daniel, Rosignano Livio, Rosso Franco, Rotelli Euro, Reale Marta, Schott Sbisà Mirella, Sedmach Manuela, Serafino Cesare, Sila Tullio, Skerlj Davide, Sofianopulo Antonio, Spanghero Michele, Squillaci Sonia, Stefani Barbara, Sterle Marino, Stocker Micheli Erika, Stok Adriano, Sturi Kristian, Svetina Adolfo, Tigelli Roberto, Toffolutti Paolo, Tolotti Luigi, Topazzini Angelo, Toresella Piero, Treppo Cristina, Trovato Carmelo Nino, Ule Franco, Vecchiet Franco, Venuto Gian Carlo, Vilardo Femi, Vitale Luigi, Vladilo Elisa, Zajec Edward, Zavagno Nane, Zicari Laura, Zigaina Giuseppe, Zurlo Elisa

Rassegna coordinata da Pietro Colavitti e Rossella Gerbini, la commissione incaricata di selezionare gli artisti per l’allestimento al Magazzino 26 è composta da Carolina Lantieri Piccolomini, Barbara Fornasir, Federica Luser e da Giuliana Carbi per la sezione InCE, nonché da Metroarea di Tazio di Pretoro e Giulio Paladini per l’aspetto tecnico, e ha lavorato in stretto collegamento con il Comitato di studi coordinato da Vittorio Sgarbi.

Info: biennalepfv@gmail.com

www.biennaletrieste.it