Vittorio Sgarbi inaugura la mostra di Pordenone Montanari alla Biennale Fvg

Verniss@ge

TRIESTE –  Evento davvero straordinario alla Biennale Fvg, allestita nel Porto Vecchio di Trieste: a sorpresa, giunge la notizia che Vittorio Sgarbi, curatore del Padiglione Italia di Biennale 2011, in via del tutto eccezionale ha ottenuto per Biennale Fvg, la possibilità di ospitare una piccola ma prestigiosissima personale dell’artista Pordenone Montanari, celebrato dalla critica internazionale come il nuovo Picasso del nostro tempo.

Martedì 27 settembre, alle 16, Vittorio Sgarbi inaugurerà dunque il percorso espositivo in omaggio all’artista rivelazione degli ultimi mesi: a Trieste, nello splendido scenario del Magazzino 26 e nel contesto di Biennale Fvg, saranno visitabili in esclusiva, in aggiunta all’opera già presente all’interno di Biennale Fvg, una decina di dipinti di Pordenone Montanari, ed alcune sue sculture per la prima volta esposte al pubblico.

A causa dei costi eccessivi legati alla copertura assicurativa e alla protezione dell’opera avevamo dovuto rinunciare a proporre in mostra L’incredulità di S Tommaso, del Caravaggio – spiega il coordinatore di Biennale Fvg Pietro Colavitti – Ma siamo certi che il pubblico saprà apprezzare al meglio la proposta veramente eccezionale che dal 27 settembre al 27 novembre potremo offrire, con il nuovo percorso dedicato a Pordenone Montanari, una chicca di altissimo valore internazionale, un cadeau per la città, che si è finalmente ‘riappropriata’ del Porto Vecchio, e per tutti i turisti e visitatori che faranno tappa le prossime settimane al Magazzino 26.

I dipinti in esposizione a Trieste appartengono alla collezione privata dell’imprenditore anglo-indiano Raja Khara, mentore del settantaquattrenne Americo Montanari, che in arte - e per tributo alla città che gli ha dato i natali – si è ribattezzato appunto Pordenone Montanari. Com’è noto, la scoperta dell’eccezionale talento artistico di Montanari è avvenuta per caso, e solo di recente: Montanari ha vissuto isolato dal mondo per quasi vent'anni, a una quindicina di chilometri da Biella, dedicandosi solo a pittura e scultura, contando sulla presenza di sua moglie per cibo e rifornimenti di materiali per il suo lavoro. Protetto dal cornicione della villa e dai pini secolari nel suo buen ritiro piemontese, ha prodotto centinaia di dipinti, nature morte e paesaggi, raccontati dagli esperti come geniali e rivoluzionari. Il suo talento nascosto è stato scoperto quando l’uomo d'affari indiano Raja Khara, casualmente, ha richiesto un sopralluogo dell'immobile, che l’artista e sua moglie avevano deciso di mettere in vendita. Vedere e “riconoscere” i tesori artistici realizzati da Montanari, accatastati nell’abitazione, pare sia stata questione di pochi attimi per l’occhio esperto di Khara, subito confortato dall’autorevolissimo parere del noto storico dell'arte britannico Edward Lucie-Smith, che ha immediatamente organizzato per Montanari  una grande mostra personale a Londra, momento della consacrazione definitiva del Pordenone.

Vittorio Sgarbi, martedì 27 novembre alle 16, non solo siglerà l’inagurazione della mostra omaggio a Pordenone Montanari, ma sarà anche impegnato, al fianco dell’assessore alla Cultura della Regione FVG Elio De Anna, nella presentazione ufficiale del catalogo di Biennale Fvg, uscito nei giorni scorsi, attualmente disponibile al bookshop del Magazzino 26. Il volume, edito Trart e intitolato Biennale di Venezia. Padiglione Italia. Friuli Venezia Giulia, è curato da Federico Fumolo e Federica Luser e testimonia l’impegno produttivo e di allestimento realizzato nel Porto Vecchio di Trieste con Biennale Fvg: un percorso artistico articolato su tre livelli, in cui sono proposte opere di 172 artisti fra pittori, scultori, ceramisti, fotografi, videoartisti, grafici e designer, incluse le sezioni dedicate agli artisti dei Paesi InCe e ai fotografi di Italo Zannier. L’incontro sarà introdotto dal coordinatore di Biennale FVG Pietro Colavitti e vedrà la partecipazione dei componenti l’Associazione Biennale Portovecchio, che promuove il Biennale Fvg. 

54. Esposizione Internazionale d'Arte - La Biennale di Venezia - Illuminazioni - Padiglione Italia 2011 - Padiglione Friuli Venezia Giulia

Dal 27 settembre al 27 novembre 2011

Magazzino 26, c/o Porto Vecchio, Piazza Libertà - TRIESTE

Pordenone Montanari

A cura di Vittorio Sgarbi

Vernissage: martedì 27 settembre, alle ore 16:00

Orario:  lunedì, martedì e mercoledì dalle 15 alle 21, giovedì e domenica dalle 10 alle 21, venerdì e sabato dalle 10 alle 23

Info: biennalepfv@gmail.com

www.biennaletrieste.it