Creative R’Evolution 2, da Rem Koolhaas a Bruce Sterling, dieci incontri internazionali sulla creatività

InConTri
[img_assist|nid=10303|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]Da ottobre a gennaio 2008 dieci incontri internazionali sulla creatività in Veneto: dal Junkspace di Rem Koolhaas alla tecnologia creativa di Bruce Sterling al terzo paesaggio di Gilles Clément. Può la cultura contemporanea aiutare un territorio a ricapitalizzarsi?

 

Può il capannone generare non solo zone industriali? Possono “i schei” (soldi) produrre una nuova rinascenza nelle terre di Palladio e Tiepolo? Come agiscono arte, architettura e design se associate alla produzione? O è tutto Junkspace, ovvero spazio spazzatura, come scrive Rem Koolhaas?

La campagna, come i valori, persi per sempre? Possono i frammenti e i residui di paesaggio rimasti generare diversità? Dopo il successo del primo ciclo di Creative R’evolution, vincitore del Premio Longhi per l’innovazione della Provincia di Vicenza, ritornano in Veneto gli incontri di raccordo tra cultura, impresa e territorio sul tema del genius loci con tre declinazioni: paesaggio e città, produzione e società, arte e sviluppo. Il progetto è promosso ed organizzato da Fuoribiennale, realtà di produzione del contemporaneo, e dalla Regione del Veneto.
Il Veneto è una città-regione, complessa ed articolata, grande come Los Angeles, con cinque milioni di abitanti, per sette capoluoghi di provincia, per 500 piccoli comuni, per 450 mila imprese: una società in crisi di identità e alla ricerca di una nuova definizione della produzione e della qualità della vita. Ecco allora 10 incontri in 10 spazi ad alta specificità. 10 approfondimenti aperti e non dottrinali, liquidi nei temi, fluidi nelle argomentazioni, con i grandi interpreti internazionali a confronto-raffronto con un territorio e le sue problematicità.

Il 5 ottobre verrà ospitato a Vicenza, nel nuovo spazio Monotono di Fuoribiennale, Junkspace, un incontro sul concetto di "spazio spazzatura", la nuova categoria che consiste nell'essenza dello spazio, "ciò che resta dopo che la[img_assist|nid=10304|title=|desc=|link=none|align=right|width=578|height=640] modernizzazione ha fatto il suo corso o, più precisamente, ciò che si coagula mentre la modernizzazione è in corso". Dallo spazio spazzatura si passa poi il 19 ottobre a Vi abbiamo fatto le scarpe, un viaggio nell’industria veneta che negli ultimi vent’anni ha prodotto numerosi casi di eccellenza nel mondo. Oggi si trova davanti a nuove sfide. Come affrontarle? Nella sede padovana di Alberto del Biondi, una serata dedicata a nuovi percorsi tra imprenditori, politici e artisti.

La città vive di notte. La città non dorme più. La notte è diventata la quinta stagione urbana, un punto di vista e di vita inedito ed eccezionale, spazio pubblico e libero per eccellenza. Ne parleranno il 26 ottobre paesaggisti, artisti, sociologi, direttori di riviste in E lucean le stelle. Il paesaggio notturno: una notte speciale nello spazio produttivo di un’azienda padovana di innovazione come Lago. L'8 novembre Est-etica intende offrire una proposta per la costruzione di una comunità creativa in Friuli Venezia Giulia, territorio dalle grandi potenzialità, ma ancora marginale rispetto alle dinamiche nazionali ed internazionali. Una serata di confronto nell'ex Convento di San Francesco di Pordenone tra le forze locali (industrie e creativi) e i protagonisti delle comunità torinesi e delle zone milanesi, assieme ad economisti e sociologi.

Che forma avranno gli oggetti del futuro? E come cambiano la creatività e la cultura del progetto a contatto con il progresso tecnologico? Il 9 novembre ne La nuova vita delle cose lo scrittore e giornalista Bruce Sterling, acclamato autore di romanzi di fantascienza e profondo osservatore della realtà tecnosociale contemporanea, traccerà le linee dello scenario che viviamo e di quello che ci aspetta. Completa la panoramica un intervento di Cristiano Poian, studioso di cinema, videogames e new media. Modera Valentina Tanni, critica d’arte e giornalista esperta di arte digitale. Nello splendido lanificio Conte, (una delle aziende storiche mondiali) si confronteranno invece i protagonisti del manifatturiero con giornalisti ed economisti il 16 novembre in Avere la stoffa. Primo centro industriale tessile ai tempi della rivoluzione inglese, Schio ospita nel proprio museo di archeologia industriale gli eredi dell’arte tessile in una serata tra passato e futuro, dove avere la stoffa significa possedere soprattutto una visione della società.

Il 23 novembre, nelle suggestive Bolle progettate da Massimiliano Fuksas della ditta Bortolo Nardini di Bassano del Grappa, Laura Broggi e Francesco Morace parleranno di Geografia emozionale in un paesaggio vario e mutevole tra arti visive e spazi interiori. La Fornace Innovazione di Asolo ospiterà il 30 novembre I love jeans con gli esponenti del fenomeno del jeans in Veneto, da Diesel a Replay, a Gas, partendo dal Genius Group che ha rivoluzionato le logiche del consumo del jeans determinando nuove regole e nuovi codici nell’abbigliamento… un evento che ha contaminato un territorio fisico e culturale. L'appuntamento del 6 dicembre è dedicato a un tema sempre più diffuso, leva di marketing sempre più abusata: conviene investire in arte contemporanea? Ma cosa significa realmente affrontare la sfida del contemporaneo per costruire un percorso significativo? E come farlo? Se farlo... L'incontro L'arte premia? sarà guidato da Pierluigi Sacco, con i grandi investitori italiani come Giovanna Furlanetto, Lino Dainese, Silvia Ferri assieme a critici, curatori, banche ed artisti.

Creative R'evolution 2 continua anche nel 2008 con uno special event, in programma il 7 febbraio che vedrà protagonista il grande paesaggista Gilles Clément nell'anno che celebra il quinto centenario della nascita di Andrea Palladio.

Dal 5 ottobre 2007 al 7 febbraio 2008

Veneto e Friuli Venezia Giulia - location varie

Creative R’Evolution 2 - Incontri di approfondimento sul sitema contemporaneo italiano tra arte design, impresa e territorio

Il programma

Venerdì 5 ottobre 2007
, ore 21.00

Monotono, Viale Milano, 60 - VICENZA

Junkspace

Il Junkspace è la somma complessiva delle nostre attuali conquiste; abbiamo costruito più di tutte le precedenti generazioni messe insieme, ma per qualche ragione non possiamo essere misurati sulla stessa scala. Non lasciamo piramidi […] Il Junkspace è la realtà. Lo ha elaborato il ventesimo secolo, e il prossimo secolo ne sarà l’apoteosi.
Un incontro sul concetto di "Junkspace" Gabriele Mastrigli, Matteo Poli e Marco Rainò a Monotono: nuovo spazio di riferimento per il contemporaneo nel Nordest.

Intervengono: Gabriele Mastrigli, curatore dell’edizione italiana di Junkspace, Matteo Poli, architetto e redattore di Abitare, Marco Rainò, architetto, Amerigo Restucci, Iuav Venezia - storia dell’architettura, Gianluigi Ricuperati, giornalista e scrittore. Introduce la serata Cristiano Seganfreddo, direttore di Fuoribiennale.


Venerdì 19 ottobre 2007,
ore 21.00
Alberto Del Biondi Industria Del Design, Via della navigazione interna, 91 - Noventa Padovana (PD)

Vi abbiamo fatto le scarpe

L’industria veneta negli ultimi vent’anni ha prodotto numerosi casi di eccellenza nel mondo. Oggi si trova davanti a nuove sfide. Come affrontarle? Nella sede di Alberto del Biondi, una serata dedicata a nuovi percorsi tra imprenditori, politici e artisti.

Intervengono: Antonio Catalani, Università Bocconi, Raffaele Alajmo, Ristorante Le Calandre, Massimo Losio, Presidente Technogel, Giannino Marzotto, Marzotto, Flavio Zanonato, Sindaco di Padova.

Venerdì 26 ottobre 2007, ore 21.00

Lago, Via dell’artigianato, 21 - Villa del conte (PD)

E lucean le stelle. Il paesaggio notturno

Città 24 ore su 24: illuminazioni a perdita d’occhio, mobilità furtive, servizi speciali, usi temporanei. La notte è diventata la quinta stagione urbana, un punto di vista e di vita inedito ed eccezionale, spazio pubblico e libero per eccellenza... Quali sono le forme e gli spazi, le letture, le leggi di questo nuovo paesaggio? Le nuove professionalità e i nuovi creativi in che modo sono chiamati a rispondere a questi scenari? Oppure nulla è cambiato rispetto a trent’anni fa e oggi tutto è semplicemente più esibito e disinibito, o ragione di marketing?

Intervengono: Fausta Bressani, Regione del Veneto, Matteo Meschiari, poeta e scrittore, Raffaela Pirini, architetto, b-lights, Giuliana Salmaso, Claudio Silvestrin Giuliana Salmaso architects, Massimiliano Scuderi, architetto e curatore di mostre, Gianmaria Sforza, designer, Marco Senaldi, Impakt Magazine.

Giovedì 8 novembre 2007, ore 21.00
Ex convento di San Francesco, Via S. Francesco - PORDENONE

Est-Etica: una proposta per una creative community in Friuli Venezia Giulia

Una proposta per la costituzione di una comunità creativa in Friuli Venezia Giulia: territorio dalle grandi potenzialità, ma ancora marginale rispetto alle dinamiche nazionali ed internazionali. Una serata di confronto tra le forze locali (industrie e creativi) protagonisti delle comunità torinesi e zone milanesi, assieme ad economisti e sociologi.

Intervengono: Marco Bettiol, Università di Padova, Sergio Bolzonello, Sindaco di Pordenone, Paolo Casati, Fuorisalone, Alesandro Casinovi, Asap, Francesco Cavalli, Ministero della Grafica, Gabriele Centazzo, Valcucine, Luca Fois, Zona Tortona, Andrea Lorenzon, Turn, Antonio Scarponi, Conceptual Device, Luca Casarotto, Designerblog.

Venerdì 9 novembre 2007
, ore 21.00
Monotono, Viale Milano, 60 - VICENZA

La nuova vita delle cose. Arte, design e trasformazione tecnosociale

Che forma avranno gli oggetti del futuro? E come cambiano la creatività e la cultura del progetto a contatto con il progresso tecnologico? Lo scrittore e giornalista Bruce Sterling, acclamato autore di romanzi di fantascienza e profondo osservatore della realtà tecnosociale contemporanea, traccia le linee dello scenario che viviamo e di quello che ci aspetta. Completa la panoramica un intervento di Cristiano Poian, studioso di cinema, videogames e new media. Modera Valentina Tanni, critica d’arte e giornalista esperta di arte digitale.

Intervengono: Bruce Sterling, scrittore e giornalista, Massimiano Bucchi, sociologo e scrittore, Cristiano Poian, ricercatore, Università di Udine, Valentina Tanni, critica d’arte, giornalista e direttrice della rubrica .Tech di Exibart. Introduce la serata Cristiano Seganfreddo, direttore di Fuoribiennale.

Venerdì 16 novembre 2007, ore 21.00
Spazio Lanificio Conte, via XX Settembre - Schio (VI)

Avere la stoffa

Primo centro industriale tessile italiano ai tempi della Rivoluzione Inglese, la città di Schio ospita nel proprio Museo di archeologia industriale gli eredi dell’arte tessile in una serata tra passato e futuro, quando, avere la stoffa, significa avere soprattutto una visione della società. Nello splendido Lanificio Conte (una delle aziende storiche mondiali), si confronteranno i protagonisti del manifatturiero con giornalisti, economisti e sociologi.

Intervengono: Giovanni Bonotto, Bonotto spa, Paolo Favaretto, Presidente Adi Nord-est, Maria Luisa Frisa, direttore corso in design della moda IUAV Venezia, Giancarlo Galan, Presidente Regione del Veneto, Roberto Masiero, IUAV, Stefano Micelli, Economista Università di Venezia (VIU), Alessandro Rossi di Schio, Presidente Sezione Tessile Associazione Industriali della Provincia Di Vicenza.

Venerdì 23 novembre 2007 alle ore 21.00
Bolle di Nardini, Via mad. di M.te Berico, 2 - Bassano del Grappa (VI)
Intervengono: Laura Broggi, Direttore di Aria magazine, Francesco Morace
Geografia Emozionale

“Vedere e viaggiare sono inseparabili […] non solo sight (vista) e site (luogo), ma anche motion (moto) e emotion (emozione), sono irrevocabilmente connessi”. Dall’Atlante delle Emozioni di Giuliana Bruno una serata nelle Bolle emozionali della distilleria Nardini.
ciologo e scrittore, Angelo Tabaro, Segretario Generale della Cultura Regione del Veneto.

Venerdì 30 novembre 2007 alle ore 21.00
La Fornace Innovazione, Via Strada Muson, 2/c - Asolo (TV)

I love jeans. Il fenomeno del jeans in Veneto

Dal Genius Group che ha rivoluzionato le logiche del consumo del jeans, determinando nuove regole e nuovi codici nell’abbigliamento, sono nati Diesel, Replay, Gas, Goldie… Un fenomeno che ha contaminato un territorio fisico e culturale. Una serata con i protagonisti del fenomeno del jeans in Veneto.

Intervengono: Attilio Biancardi, Replay, Maria Luisa Frisa, Direttore corso Design Della Moda IUAV Venezia, Rappresentante Diesel, Barbara Grotto, Gas.

Venerdì 6 dicembre 2007
, ore 21.00
Fondazione March, Centro Porsche Padova, Corso Stati Uniti, 35 - PADOVA

L'arte premia

Investire in arte contemporanea? Tema sempre più diffuso, leva di marketing sempre più abusata. Ma cosa significa realmente affrontare la sfida del contemporaneo per costruire un percorso significativo? E come farlo? Se farlo... Un incontro guidato da Pierluigi Sacco, con i grandi investitori italiani come Giovanna Furlanetto, Lino Dainese, Silvia Ferri, assieme a critici, curatori, banche ed artisti.

Intervengono: Chiara Bertola, Curatrice Premio Furla e Fondazione Querini Stampalia di Venezia, Loris Casadei, Direttore Generale Porsche Italia, Lino Dainese, Presidente Dainese spa, Silvia Ferri, Presidente Fondazione March, Giovanna Furlanetto, Presidente Furla spa, Marco Enrico Giacomelli, Exibart, Franco Miracco, Portavoce del Presidente della Regione del Veneto, Francesco Rovaldi, Altofragile, Pier Luigi Sacco, Direttore del Dipartimento di design e arti dell’Università IUAV.

Giovedì 7 febbraio 2008
, ore 21.00
Monotono, Viale Milano, 60 - VICENZA

Il terzo paesaggio

“Una quantità di spazi indecisi, privi di funzione sui quali è difficile posare un nome. Quest’insieme non appartiene nè al territorio dell’ombra nè a quello della luce. Si situa ai margini. […] Un solo punto in comune: tutti costituiscono un territorio di rifugio per la diversità”. Una serata con l’autore del Manifesto del Terzo Paesaggio: Gilles Clément.

Intervengono: Flavio Albanese, Direttore di Domus, Gilles Clément, Autore del ‘Manifesto del terzo paesaggio’, Claudia Losi, Artista, Gianluca Lugli, Architetto, Studio Land-Milano, Antonio Perazzi, Paesaggista. Introduce la serata Cristiano Seganfreddo, direttore di Fuoribiennale.

Info: Fuoribiennale_Agenzia del contemporaneo
tel. 0444526020/0444327166/3485236069
press@fuoribiennale.org
www.fuoribiennale.org