Fascino e seduzione. L’eleganza femminile dalle collezioni Mazzucchelli al tempo di Angelo Dall’Oca Bianca

Infinitamente 2013 - L’attrazione. Dall’uomo all’universo. I magnetismi della vita - V edizione

Splendidi abiti e accessori d’epoca, preziosi complici del fascino femminile a cavallo fra Otto e Novecento. Raffinati indumenti che rivelano il segreto di una femminilità che ancora oggi seduce.

 La mostra sviluppa il tema del festival Infinitamente, declinando il concetto di attrazione in quello di eleganza. L’esposizione crea una serie di suggestivi richiami tra le opere dell’artista Angelo Dall’Oca Bianca, appartenenti alla ricca collezione della Galleria Comunale di Arte Moderna ‘Achille Forti’ di Verona e esposte in una selezione curata da Patrizia Nuzzo, e gli abiti del XIX e XX secolo provenienti dalle raccolte dei Musei Mazzucchelli, secondo una scelta proposta da Pierangela Gemignani e Lara Alberti in collaborazione con Maria Fiorenza Coppari.

I costumi e gli accessori esposti trovano puntuale riscontro nelle fogge e nei materiali di quelli indossati dalle giovani donne dipinte dal pittore veronese, attento rilevatore del mondo femminile nella sua attività pittorica e fotografica. Traendo spunto dai ritratti femminili di Dall’Oca che, con grande cura dei dettagli, dipinge gonne policrome, morbidi scialli, ventagli, ombrelli, cappellini, la mostra restituisce l’immagine di una donna affascinante e seducente.

Scheda Evento

Quando:
Dall'11 marzo al 19 maggio 2013
Location:
Casa di Giulietta, Via Cappello, 23 - VERONA
Contatto:
Comune di Verona
Tel.:
045 80 34 303