Error message

Il file non può essere creato.

Gaya, attenzione fragile

Stagione Teatrale 2012-2013

Gaya, attenzione fragile
di Giuseppe Bello
con Elisa Carnelli
regia di Giuseppe Bello
Anfiteatro/Controluce Teatro

Ho aspettato un’eternità che qualcuno mi dicesse una parola affettuosa.
Qualcuno che dicesse: Oggi ti amo tanto...

Con queste parole comincia il racconto di Gaya, una ragazza vissuta all'ombra dei propri sentimenti prepotenti da tenere però rigorosamente nascosti perché rivolti al suo stesso sesso.
Gaya si rivolge al pubblico senza frapporre difese, per narrare in prima persona la propria infanzia incomprensibile e buffa fino al momento in cui questa diventa un'adolescenza goffa e turbata all'interno di una famiglia incapace di comprendere, e poi ancora fino alla consapevolezza di sé e dei propri sentimenti; ed è a questo punto che lo spettacolo, prima sciolto e divertente, si fa via via sempre più intenso ed emozionante. Raccontare la sua storia è per noi una grande opportunità per riflettere sulla diversità che non riguarda solo i generi ma ciascun aspetto di relazione con le cose di questo mondo.

Scheda Evento

Quando:
Sabato 23 e domenica 24 febbraio 2013, ore 20:45
Location:
Teatro Comunale, Piazza Vittorio Emanuele - BELLUNO
Tel.:
0437 943303