Error message

Il file non può essere creato.

Sonia Ros - Lupus in fabula

Dal 18 febbraio al 27 marzo 2011

La “Sala 10” al primo piano di Ca’ Pesaro continua la sua “inclinazione” di spazio dedicato a presenze contemporanee, artisti del territorio, riscoperte e inediti, anche dalle collezioni del Museo. Un primo appuntamento per il 2011, in quest’ambito, è rappresentato da alcune grandi tele, tutte inedite, realizzate da Sonia Ros, giovane artista che vive e lavora tra Venezia e Vittorio Veneto.

Si tratta di opere dedicate alla pittura nella sua più forte accezione - “lupus in fabula”! -, che, fuori da ogni stereotipo riferimento, si orientano a un fare artistico “centrato” tra emozione e pensiero. Altri momenti di valorizzazione e approfondimento in Sala 10 riguarderanno, tra la primavera e l’estate, l’opera grafica di due grandi maestri come Emilio Vedova e Zoran Music, mentre, in autunno, verranno presentati alcuni lavori inediti del pittore veneziano Giovanni Pontini (1915 - 1970).

Il percorso pittorico di Sonia Ros è segnato da un’evoluzione verso l’evidenza, la compiuta apparizione delle forme; dalle prime opere che si mostravano quasi “immerse” nell’acqua o nascoste dietro “velari” semitrasparenti, l’artista è ora giunta ad una materia smagliante, solida, chiara. Lupus in fabula si differenzia dalla pur recente esposizione “Autoritratti” (Villa Pisani, 2009): le “creature” dell’artista sono diventate più drammatiche, la tridimensionalità ha acquistato maggior consistenza, i segni si sono incisi più fortemente. Organismi, minerali, protesi meccaniche, si sono separati in campi propri, mantenendo tuttavia i loro essenziali rapporti.

Questo percorso da conto di una parabola necessaria, che è poi, per l’artista, la necessità stessa della pittura: lupus in fabula! Le tele che ospitano questo “animale selvaggio” rifiutano la dimensione istituzionale dell’arte contemporanea, troppe volte stretta in tempi e modi estranei a ogni espressione che si voglia considerare autonoma.

Esse ci appaiono, invece, come “esistenze autosufficienti” che intrattengono un fitto dialogo con i titoli che l’artista ha loro dedicato, veri “motori” di senso mai estrinseche descrizioni. Di Sonia Ros, in Sala 10 a Ca’ Pesaro, saranno esposti cinque lavori, tutti eseguiti con tecnica mista, acrilico e olio su tela: Lupus in Fabula, 2009 cm 203x263 Il Pennello di Nike, 2010 cm 162x260 La Dea Bendata, 2010 cm 205x260 Sirena in acqua alta, 2010 cm 158x233 Icaro, 2010 cm 166x260

Sonia Ros nasce a Conegliano (TV). Si è diplomata all’Accademia di Belle Arti di Venezia, studiando pittura con Maurizio Martelli, Luca Bendini e Carlo Maschietto. Attualmente vive e lavora tra Venezia e Vittorio Veneto (TV)

Scheda Evento

Location:
Galleria Internazionale d’Arte moderna di Ca' Pesaro, Santa Croce 2076 - VENEZIA
Tel.:
041721127