Sonia Strukul

Dal 5 marzo al 9 aprile 2011
   
Sabato 5 marzo 2011 dalle ore 18.30, presso la Galleria Il Melone Arte Contemporanea, via Oberdan 31, si inaugurerà la mostra di Sonia Strukul.
La mostra comprende le opere più significative dei vari momenti espressivi dell’artista, dalle grandi nature morte realizzate negli anni Ottanta all’imponente lavoro che ha per protagonisti insoliti rettili mutanti, del 2009 - 2010, passando attraverso nudi femminili (anni Novanta) e arcani maggiori (anni Duemila). L’oggetto della ricerca artistica di Sonia Strukul in questi ultimi anni è la pelle del camaleonte, che viene rappresentata con colori smaglianti, puri e netti, e poi impreziosita dall’inserzione di cristalli Swarovski, che, con la loro luce, danno l’effetto di un movimento. Ciò che l’artista vuole far emergere è il tema dell’adattabilità, di come l’essere umano sia in grado di mutare per uniformarsi all’ambiente che lo circonda. Negli ultimi lavori realizzati quest’anno la pittrice continua la sua ricerca rappresentando se stessa come un mutante dalla pelle squamosa e coloratissima, con grandi occhi che fissano chi li guarda.
Sonia Strukul nasce a Padova. Dopo gli anni del Liceo Artistico, si iscrive all'Accademia di Belle Arti di Venezia, seguendo il corso di Emilio Vedova. Dall' Accademia l'artista viene selezionata per diverse manifestazioni, tra queste l'Expo Arte di Bari e "Linea Diretta" a Palazzo Forti di Verona. Dopo un viaggio a Parigi, prosegue la sua formazione all'Ecole Nationale Supérieure des Beaux Arts, sotto la guida di Pierre Alachinsky, Cremonini e Licata. Prende parte a diverse esposizioni, come Pittpannello (Helium, Parigi, 1983), Personale (Fondazione Bevilaqua La Masa, Venezia, 1987) e Trasformazione (Libreria Draghi, Padova, 2009), risultando tra i finalisti del Premio Arte (2009) e tra i vincitori del Premio Afrodite (2010).

 

Scheda Evento

Location:
Il Melone Arte Contemporanea, Via Oberdan 25 - ROVIGO
Tel.:
042530811