Taccuini del Mediterraneo

Trentatré artisti guardano il mare, il “Mare nostrum” e fermano su Carnet de poches meravigliosi sguardi che raccontano sogni e avventure, speranze e tragedie. Taccuini del Mediterraneo, come intitola l’esposizione, costituisce riflessione creativa attorno al mare ed è parte di un progetto aperto, estensibile, partito dalla Sicilia da un’idea di Sergio Pausig, docente all’Accademia di Belle Arti di Palermo. Viene ora accolto in Friuli dopo una serie di tappe espositive che hanno arricchito l’iniziativa di contributi nuovi, generando confronti e ipotesi legate alla complessità di una storia, di un rapporto, di un’esperienza e di una bellezza variamente interpretata e in continuo cambiamento. Sono complessivamente un centinaio i Taccuini di viaggio che approdano alla Galleria Spazzapan per stupirci ed emozionarci raccontando eroi e santi, conchiglie e fiori, profumi, miti, sapori.

Le opere-taccuino sono rinchiuse in teche blu e su un comune supporto costituito dalla moleskinepoket, gli artisti appuntano a carboncino, matita, pastello e biro; scrivono e incollano fiori e brani fotografici, scattano, dipingono, tagliano perforano, suturano, bruciano, incollano, facendo del taccuino parte viva del racconto. Nasce un panorama composito, parte di una complessità che restituisce profondità e volo in un immaginario senza confini, così da trasformare lo stupore di ogni Carnet de poches in Carnet de vie.

Ciascun artista vive dunque il personale viaggio verso il Mare senza scordare la responsabilità di essere parte e voce di questo Mediterraneo crocevia, solcato senza segni da una contemporaneità che è storia consapevole e destino inafferrabile del mondo.

Scheda Evento

Quando:
Dal 15 luglio al 4 settembre 2011
Location:
Galleria d'arte contemporanea Luigi Spazzapan, Via Battisti 34 - Gradisca d'Isonzo (GO)
Tel.:
0481360816