Error message

Il file non può essere creato.

Fotografi nel West (all'Italiana): cinquanta scatti in bianco e nero dello spaghetti western in mostra a Venezia

Deep Focus

[img_assist|nid=8993|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]VENEZIA - Un’immagine inedita dei cowboy e dei pistoleri protagonisti dei grandi classici degli anni Sessanta è quella documentata dalla mostra che il Centro Cinema Città di Cesena porta quest’anno al Festival di Venezia all’interno della retrospettiva dedicata al western all’italiana.

In occasione della 64^ Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia (29 agosto – 8 settembre 2007), il Centro Cinema Città di Cesena, Istituzione del Comune di Cesena, torna infatti per il quinto anno consecutivo al Lido con l’esposizione fotografica Fotografi nel West all’Italiana. Una mostra nata in collaborazione con la Fondazione Biennale di Venezia, che rimarrà allestita per tutta la durata del Festival nel ballatoio del Palazzo del Cinema, mentre nell’atrio dell’Ex Casinò, all’ingresso della sala Perla (sede della retrospettiva) saranno esposte alcune gigantografie.

La mostra raccoglie una cinquantina di scatti in bianco e nero realizzati sui set di film che hanno fatto la storia del western all’italiana, realizzate da maestri come Divo Cavicchioli, Angelo Novi, Enrico Appetito, G.B. Poletto, Mario Tursi e Franco Vitale. Fotografi di scena che durante la loro carriera hanno lavorato a stretto contatto con i maggiori cineasti italiani e che a modo loro si sono tutti confrontati con lo spaghetti western, qualcuno con maggiore assiduità e convinzione e qualcun altro solo saltuariamente. Nelle foto in mostra, tra l’altro, Novi e Tursi appaiono loro stessi nei panni di cowboys e pistoleri, mentre si cimentano in brevi comparsate sui set di La collina degli stivali e Quanto costa morire.

Un coinvolgimento diretto che quei set consentivano e richiedevano (in quegli anni, infatti, non era raro che il[img_assist|nid=8994|title=|desc=|link=none|align=right|width=640|height=393] fotografo fosse chiamato a fare anche la comparsa), dove la partecipazione di star emergenti (Clint Eastwood, Giuliano Gemma) si intrecciava con quella di veterani pronti al rilancio (Lee Van Cleef, Jack Palance), tra attori prestati al genere (Gian Maria Volonté) e partecipazioni eccellenti (Orson Welles).

Le foto in mostra provengono dai fondi del Centro Cinema Città di Cesena (Divo Cavicchioli e Franco Vitale), dalla Cineteca del Comune di Bologna (Angelo Novi), dall’Archivio storico del cinema / Afe Roma (Enrico Appetito, G. B. Poletto) e dall’archivio personale di Mario Tursi.

La mostra, a cura di Antonio Maraldi, è realizzata in collaborazione con la Regione Emilia Romagna e la Provincia di Forlì-Cesena, e con il supporto di Technogym.

L’inaugurazione della mostra si terrà venerdì 31 agosto alle 11.30 presso il Ballatoio del Palazzo del cinema, in presenza dei vertici della Biennale Cinema, del sindaco di Cesena Giordano Conti, dell’assessore alla Cultura del Comune di Cesena Daniele Gualdi e del curatore della mostra Antonio Maraldi. Nel pomeriggio, alle ore 15,30, nello spazio di Cinecittà all’Hotel Excelsior seguirà un incontro con il direttore Marco Muller e con gli organizzatori della mostra per soffermarsi sugli spunti offerti dalla mostra e approfondire il filone del western all’italiana nella storia del cinema italiano e internazionale. Ospite d’eccezione dell’incontro sarà l’attore Giuliano Gemma.

 

Dal 29 agosto all'8 settembre 2007

Centro Congressi - Palazzo dell'Ex Casinò, Lungomare Guglielmo Marconi 30 - VENEZIA

Fotografi nel West (all'Italiana)

Vernissage: Venerdì 31 agosto alle 11.30 cerimonia di inaugurazione della mostra presso lo spazio di Cinecittà all’Hotel Excelsior. Nel pomeriggio incontro con i vertici della Biennale Cinema, con ospite d’onore l’attore Giuliano Gemma

Info: tel. 0412420330

segreteria@veniceconvention.com

www.veniceconvention.com