Il manoscritto trovato a Saragozza di Wojciech Has inaugura La clessidra animata al Visionario

UDINE - L'11 ottobre prenderà inizio la retrospettiva "La clessidra animata"  dedicata al regista polacco Wojciech Has con il film Il manoscritto trovato a Saragozza (1964). La retrospettiva, realizzata e proposta dalll'Istituto Polacco di Roma e dal Centro Sperimentale di Cinematografia - Cineteca nazionale, organizzata dal Centro Espressioni Cinematografiche in collaborazione con l'Università di Udine (Dipartimento di Lingue e Civiltà dell'Europa Centro-orientale), proseguirà il 18 ottobre con Il cappio (1958) e Gli addii (1958) per concludersi il 25 ottobre, sempre al Visionario di Udine, il 25 ottobre con tre film Camera comune (1959), Come essere amata (1962) e La clessidra (1973). Il cinema di Wojciech Jerzy Has (1925-2000), personalità singolare della scuola polacca, predilige l'odissea di personaggi  che vagano in un mondo angosciante e misterioso, ma un mondo che si stacca da qualsiasi contesto storico o da possibili riferimenti sociologici reali. Ciò che viene messo in risalto sono gli aspetti psiciologici dei protagonisti, spesso dalle caratteristiche contorte, e le atmosfere oniriche al limite del surreale. Il manoscritto trovato a Saragozza, tratto dall'omonimo romanzo di Jan Potocki (1761-1815) ha una struttura a scatole cinesi e si sviluppa attraverso una serie di racconti che si susseguono in un infinito gioco di specchi. La storia prende inizio con il viaggio a Madrid del giovane capitano delle Guardie Valloni, Alfons van Worden, che trova rifugio in una locanda dove incontra due principesse moresche. Queste, dopo avere svelato al capitano di essere sue lontane parenti, preannunciano che egli sarà artefice di grandi imprese. Alfons, nella prosecuzione del suo viaggio, viene in contatto con personaggi straordinari come il matematico Don Pedro Velasquez e un cabalista di nome Don Pedro Uzeda. Le avventure, eccentriche e folli, si susseguono in un'atmosfera in cui la realtà si confonde continuamente con il sogno. Precederà la proiezione un intervento del dott. Francesco Groggia Giovedì 11 ottobre 2007,  ore 20.00 Cinema Visionario, via Asquini, 33 – UDINE   Il manoscritto trovato a Saragozza di Wojciech Jerzy Has, Polonia 1964, 177' versione completa in lingua originale con sottotitoli in italiano Info: CEC  Tel. 0432299545  cec@cecudine.org  www.cecudine.org