Al Teatro Verdi di Gorizia è tempo di Mittelmoda 2011

Pocket News

GORIZIA - La città di Gorizia si prepara ad accendere i riflettori sulla diciannovesima edizione di Mittelmoda_the fashion award, il riconosciuto ed affermato concorso internazionale per stilisti emergenti, che venerdì 1 luglio alle ore 21.00 presenterà sul prestigioso palco del Teatro Verdi le 24 collezioni più creative provenienti da tutto il mondo.

Mercoledì 29 giugno i giovani stilisti hanno fatto il loro arrivo a Gorizia, mentre giovedì 30 giugno il capoluogo isontino attende l’arrivo dei giurati e dei professori. Venerdì 1 luglio sarà la volta della stampa e degli ospiti invitati in rappresentanza di brand e di rinomati marchi del tessile-abbigliamento.

La nuova e suggestiva location vedrà sfilare le collezioni più disparate: la collezione donna della portoricana Zaida Adriana Goveo Balmaseda, del Fashion Institute of Technology di New York, è realizzata a mano con materiali eco-compatibili, come il cotone organico, il cotone riciclato. La collezione della coreana Seung Ik Lee della Domus Academy, Artificial Beauties unisce tecnologia e bellezza, scienza e arte realizzando degli abiti in tessuto jacquard.

Risata del Dannato è il titolo della collezione maschile dell’australiana Bronwyn O’Brien della University of Technology, che esplora il mondo dissolto e depravato del Cabaret ai tempi della Repubblica di Weimar. La svedese Anna Falk che studia all’Accademia Italiana Firenze ha creato una collezione donna ispirandosi allo spirito nordico, all’equilibrio tra fragilità e resistenza, tra il raffinato e il “rustico”. I suoi abiti reinterpretano e intrecciano la tecnica del merletto a tombolo con il tradizionale taglio geometrico scandinavo, dando vita ad una collezione equilibrata tra passato e presente. Federico De Peppo, Accademia d’Alta Moda Koefia, presenta una collezione di accessori unisex minimalisti: le forme eleganti e l’assenza di qualsiasi tipo di decorazione riportano alla luce l’importanza della grana, della consistenza e del colore dei pellami.

L'inglese Jennifer Moore, University of Northumbria, concentra la sua attenzione sul corpo e la sua collezione maschile è influenzata dal bodybuilding. I suoi abiti vogliono imitare la fisicità maschile, alcune zone del corpo specifiche, muscoli e vene, attraverso plissettature, drappeggi, manipolazioni dei tessuti e tagli particolari, creando così una collezione versatile, che prende spunto dal passato ma anche dal presente. Gea Antonini dell’ Accademia di Costume e Moda si ispira al romanzo di August Sander - Hommes du XX siècle – che ritrae la società tedesca del `900. Flanella, lana e cachemere caratterizzano camicie, giacche e cappotti in stile maschile; le donne appaiono così androgine ma seducenti, indossando anche gonne alla caviglia che nascondono giochi di plissè.

Violent Dreams è il titolo della collezione donna di Laura Jane Baile, University of Northumbria, che si rivolge ad una figura femminile dalla personalità dissociata, disegnando abiti puliti e capi complicati, ma sempre portabili e sofisticati: passa da colori chiari a quelli scuri combinando svariati tessuti (organza, cuoio, lana, gomma). Il norvegese Jon Sofferud della Royal Academy of Fine Arts attraverso la sua collezione maschile esplora il senso di vuoto e claustrofobia attraverso le forme e le tecniche del tessuto. I pezzi si adattano facilmente e sono realizzati con tessuti leggeri, jersey stretch e colori in contrasto. La svedese Ida Klamborndella University of Boras ha realizzato una collezione dedicata al colore rosso, quello con la gamma più profonda di tonalità: una cascata rossa di pieghe crea un movimento brillante sulla passerella.

La collezione donna di Dessislava Plamenova Goranova, Accademia di Belle Arti Lorenzo da Viterbo, si ispira agli elementi chiave della pittura di Gustav Klimt e alla commistione tra presente e passato. Nasce un abito contemporaneo con tocchi anni 80: pantaloni a vita alta e giacche con spalle accentuate ed arricciate, in tessuti naturali dai colori soavi e in tessuti moderni dai colori accesi. La depressione è il punto chiave della collezione donna di Marie Kelly, Massey University Nuova Zelanda“Look Into My Eyes; gli abiti e le textures diventano il mezzo per esprimere questo dolore e per far parlare anche chi non ha il coraggio di farlo.

La portoghese Susana Bettencourt del London College of Fashion si è concentrata su un ricordo: quando era bambina e guardava gli imponenti piloni di energia elettrica attraverso il finestrino della macchina passare uno dopo l’altro, velocissimi. L’italiana Federica Croce, Accademia di Costume e Moda, presenta una collezione donna elegante, vittoriana, tra grounge e sensoriale, con una palette di colori dal bianco al nero, in un gioco eccentrico di trasparenze e pizzi. “Oscurità” è la collezione uomo dell’ucraino Alexsander PANASENKO, che studia allo Shenkar School of Engineering and Design; una collezione neo gotica, centrata sulla musica rock, risultato di un elegante modo di combinare diverse caratteristiche tratte dallo stile rococò del XVIII° secolo e lo stile neo gotico imperiale del XIV° secolo

 La collezione donna di Gal SHhengfeld Krasowky, Shenkar School of Engineering and Design è ispirata agli interni in stile rococò del Palazzo di Amalienberg a Monaco, caratterizzata da lussuose e stravaganti forme geometriche. Omofleur, collezione donna di Petra Dorigoni, Nuova Accademia di Belle Arti, è ispirata alle tribù della Valle dell`Omo; le loro famose acconciature mozzafiato fatte di fiori sono riprese dagli stilisti per ricreare particolari effetti. La nuova cornice vedrà sfilare oltre alle 17 proposte di Mittelmoda, anche le creazioni dei 4 finalisti candidati ai due Levi`s® Award e a quelle dei 3 finalisti che concorreranno al Premio Lectra. I finalisti dei due premi speciali, il Levi’s® Award Menswear ed il Levi’s® Award Womenswear, di un valore di 5000 Euro ciascuno, offerti dal brand Levi`s®, leader mondiale del jeanswear, che ha scelto quest’anno di rafforzare la propria partecipazione come Top Sponsor dell’evento, sono: Amit Shrisastava della scuola NIFT, India; Valentina Ferrari, Accademia di Costume e Moda; Francesca Paolin della Domus Academy; Caterina Coccioli & Alessandro Manzi, Politecnico di Milano. Per questa edizione, il brand Levi’s® ha sfidato gli studenti in fashion design a sviluppare una collezione ispirata al tema delle “Innovazione attraverso la sostenibilità”. I finalisti del “Lectra Fil Rouge Defilé”, che concorreranno anche per tutti gli altri premi messi in palio da Mittelmoda, sono: Jesse Hyun Ju LeeFashion Institute of Technology_ Usa, Katherine Chen Fashion Institute of Technology_ Usa; Roberto Cacace Istituto Carlo Secoli. Anche Lectra, leader nella produzione di software, ha pertanto voluto rafforzare la propria collaborazione in qualità di Special Partner invitando i suoi Privilege Partners a partecipare al concorso Mittelmoda.

Gli studenti hanno presentato un progetto realizzato utilizzando almeno un modulo della suite Kaledo e proponendo un tocco di rosso (il “Fil Rouge”) all’interno della propria collezione. Menzione speciale al nuovo Sponsor che si unisce al pool: BlackBerry, azienda leader nella produzione di smartphone e tablet, che ha voluto sostenere l’iniziativa mettendo anche a disposizione un Premio speciale BlackBerry, consistente in prodotti della tecnologia Blackberry, da attribuire al/la migliore stilista emergente italiano/a in concorso. Sarà della Giuria, capitanata da Matteo Marzotto_ Presidente Mittelmoda International Lab, coordinata da Maurizio Tripani, Segretario Generale di MIL, e composta da alcuni brand riconosciuti ed affermati, tra cui Levi’s®, Lectra, Furla, Benetton, Iceberg, il compito di valutare le collezioni ed assegnare i premi in palio.

Mittelmoda è un evento organizzato e promosso da Mittelmoda International Lab in collaborazione con Camera Nazionale della Moda Italiana, SMI Sistema Moda Italia e Fondazione Industrie Cotone e Lino, con il contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Camera di Commercio di Gorizia, Fondazione CaRiGo, Comune di Gorizia, Provincia di Gorizia. Supporter istituzionali: Centro Lino Italiano, Masters of Linen, Shirt Avenue. Top Sponsor Levi’s®, Special Partner Lectra, Sponsor BlackBerry. Sponsor Cassa di Risparmio del Friuli Venezia Giulia. Anche quest’anno la manifestazione gode del supporto di l’Oréal, Chupa Chups, Trudi, Strongbow Gold Cider di Heineken, Pringles, Caffè Goriziana. Professional makeup Services di Dorina Forti che forniranno i loro prodotti agli ospiti dell’evento.

venerdì 1° luglio 2011, ore 21:00

Teatro Verdi - GORIZIA

Mittelmoda 2011 The fashion award,

Info: www.mittelmoda.com