Error message

Il file non può essere creato.

Louis Lortie celebra il bicentenario della nascita di Chopin al Giovanni da Udine

Classica
[img_assist|nid=25336|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]UDINE – Il Teatro Nuovo festeggia il secondo centenario della nascita di Fryderyk Chopin con il ritorno di uno dei pianisti più amati e applauditi: martedì 30 marzo, alle 20.45, il grandissimo Louis Lortie eseguirà infatti i celebri Studi e anche i Tre nuovi studi opera postuma. Sarebbe un errore immaginare gli Studi di Chopin – scrive Paolo Cairoli – come un’asettica successione di esercizi digitali, utili più per sviluppare la tecnica pianistica che per esprimere significati artistici. Perché di fatto si tratta di meravigliose pagine “da concerto”, ciascuna delle quali prende spunto da un diverso meccanismo tecnico portandolo a esiti musicali straordinari. Certo affrontarli tutti insieme è una sfida autentica, che presuppone un dominio assoluto della tastiera e una conoscenza profonda dell’arte di Chopin. Ma è proprio questo il caso di Louis Lortie, da sempre a suo agio con il romanticismo più apollineo come con il virtuosismo più estremo di questo grande poeta del pianoforte romantico.Chopin scrisse tutti gli Studi per se stesso, con la finalità essenzialmente tecnica di esercitare le diverse difficoltà presenti nel repertorio pianistico. Il modello di riferimento è quello di altri compositori-pianisti come Clementi, Cramer o Czerny, e si basa su una sola idea musicale, e soprattutto tecnica, che viene trasportata in varie tonalità, con lo scopo di esercitare le dita su posizioni diverse. Conclude Cairoli: Questa formula, piuttosto scolastica, in mano a Chopin conduce a risultati del tutto sorprendenti….Nato a Montréal, Lortie è apparso in pubblico per la prima volta a 13 [img_assist|nid=25335|title=|desc=|link=none|align=right|width=507|height=640]anni con l’Orchestra Sinfonica della sua città. Tre anni più tardi ha debuttato con la Toronto Symphony, che ha seguito in tournée nella Repubblica Popolare Cinese e in Giappone. Nel 1984 si è aggiudicato il Primo Premio al Concorso Busoni e ha vinto uno dei premi del Concorso di Leeds. Ha inciso l’integrale delle opere per pianoforte di Ravel, degli Studi di Chopin, la serie completa delle opere per pianoforte e orchestra di Liszt (con la Residentie Orchestra dell’Aia), le Variazioni sinfoniche di Franck (con la BBC Philharmonic) e un disco di recital intitolato An die ferne Geliebte (opere di Beethoven, Schumann e Liszt). La registrazione delle variazioni sull’Eroica di Beethoven ha vinto il Premio Edison e il disco con opere di Schumann e Brahms è stato nominato tra i migliori CD dell’anno dal BBC Music Magazine. Lortie, inolte, è stato nominato Officer of the Order of Canada, Officer of the Order of Quebec e ha ricevuto la laurea ad honorem dalla Laval University. Martedì 30 marzo 2010, ore 20:45 Teatro Nuovo Giovanni da Udine, via Trento 4 - UDINE Louis Lortie, pianoforte esegue Fryderyk Chopin, Studi Info: tel. 0432248418 info@teatroudine.it www.teatroudine.it