E' già sold out per Mike Stern e la Bill Evans Band a Vicenza Jazz 2013

E20
Venerdì 17 maggio sul palco del Comunale anche Tom Kennedy e Dave Weckl

VICENZA - E' già sold out per il concerto che vedrà protagonisti Mike Stern, Bill Evans, Tom Kennedy e Dave Weckl, al Teatro Comunale per la rassegna New Conversations - Vicenza Jazz 2013. Nello stesso giorno la kermesse ospita anche Ernst Reijseger con il suo progetto The Face of God.

Mike Stern (nato a Boston nel 1953) appartiene all’ultima generazione di musicisti scoperti da Miles Davis e da lui lanciati verso carriere folgoranti. Dopo due anni di ‘alta formazione’ alla fusion nella band di Billy Cobham, nel 1981 Stern entra nel gruppo elettrico di Davis. La prima serata dal vivo con la band è quella che si ascolta su uno dei titoli fondamentali del periodo, l’album We Want Miles.
Questa avventura dura sino al 1983 (con una lunga ripresa nel 1985), poi Stern trasloca nel gruppo di un altro mito del jazz-rock, Jaco Pastorius, prima di decollare definitivamente come leader a sua volta. Stern si è imposto come l’anello di congiunzione tra la chitarra jazz e quella rock, con i suoi assolo modellati sull’improvvisazione degli strumenti a fiato e quel suo pigiare l’acceleratore sulle sonorità sia blues che hard-rock.

Il quartetto dal cast stellare col quale Stern si esibirà a Vicenza porta uno dei format strumentali prediletti dal chitarrista di Boston verso le sue massime conseguenze tecniche ed estetiche. Nella band spiccano le presenze del sassofonista Bill Evans e di Dave Weckl, batterista di culto del genere fusion, il cui sconcertante virtuosismo lo rende impareggiabile anche nel jazz, il pop e il rock (George Benson, Chick Corea, Madonna, Simon & Garfunkel…). Quella di Evans è poi una presenza talmente significativa da meritare la co-leadership del gruppo. Anche il sassofonista è un rampollo di Miles Davis, col quale suonò durante tutta la prima metà degli anni Ottanta, prima di apparire nei gruppi di John McLaughlin, Herbie Hancock, Lee Ritenour e di avviare la propria carriera solistica.

 La standing ovation tributatagli al termine del concerto d’apertura della scorsa edizione di Vicenza Jazz è certamente il miglior biglietto da visita per Ernst Reijseger, che ora torna come ospite d’onore del festival vicentino, in un contesto e in una collocazione oraria pensati per caricare l’esecuzione del suo Requiem for a Dying Planet di tutto il misticismo necessario.

Requiem for a Dying Planet riunisce le musiche che il violoncellista olandese ha composto come colonna sonora per due film diretti da Werner Herzog, The White Diamond (Il diamante bianco, 2004) e The Wild Blue Yonder (L'ignoto spazio profondo, 2005): opere cinematografiche a dir poco visionarie sulle quali la musica di Reijseger si adagia come un velo magico, contribuendo a creare un effetto ipnotico fuori dal tempo.

Da un lato il virtuosismo di Reijseger, che sorprende per la tecnica alquanto trasgressiva e la capacità di trasformare in poesia anche la sperimentazione sonora, dall’altro le screziature armoniche del canto tradizionale sardo dei Cuncordu e Tenore de Orosei: i contrasti espressivi tra jazz d’avanguardia e musica popolare di questo Requiem sprigionano un fascino arcano e conturbante.

Dal 10 al 18 maggio 2013

New Conversations - Vicenza Jazz 2013 - XVIII edizione - Nel fuoco dei Mari dell’Ovest: West Coast and the Spanish Tinge

Venerdì 17 maggio 2013

ore 21:00

Teatro Comunale - VICENZA

Mike Stern/Bill Evans Band feat. Tom Kennedy e Dave Weckl

Mike Stern: chitarra
Bill Evans: sax
Tom Kennedy: basso elettrico
Dave Weckl: batteria
 
Biglietti: sold out

ore 24:00

Cimitero Maggiore - VICENZA

Ernst Reijseger - The Face of God

Ernst Reijseger: violoncello
Harmen Fraanje: pianoforte, organo
Cuncordu e Tenore de Orosei: Massimo Roych: voci
Mario Siotto: basso
Gian Nicola Appeddu: contra
Piero Pala: mesuvoche
Tonino Carta: voce

Ingresso libero

Info: Assessorato alla Cultura - Ufficio Festival
tel. 0444 221541 - 0444 222101
info@vicenzajazz.org
www.vicenzajazz.org