I Berliner Symphoniker in esclusiva nazionale al Verdi di Pordenone

E20
Venerdì 27 aprile 2012 diretti da Lior Shambadal e con il pianista Roberto Prosseda

PORDENONE - I novantanni del Teatro Verdi di Pordenone saranno festeggiati, venerdì 27 aprile 2012, con il concerto che i Berliner Symphoniker terranno in Sala grande, in esclusiva nazionale, diretti da Lior Shambadal, pianista solista Roberto Prosseda.

Sul palco del Verdi, dunque, salirà una delle orchestre più importanti in Europa, che tiene la sua stagione concertistica nella Philharmonie di Berlino, la sala da concerto più prestigiosa al mondo, progettata sotto la supervisione di Herbert von Karajan.

Il concerto, che rientra per altro nel grande cartellone del Centre de musique romantique francoise Bru-Zane di Venezia, ha in programma l’esecuzione del Concerto in mi bemolle maggiore per piano-pédalier e orchestra (1899) di Gounod, il Magnificat, meditazione per piano pédalier e orchestra (2011) di Cristian Carrara e la Sinfonia in re minore (1888) di César Franck, presenta uno degli strumenti più strani mai inventati, il doppio pianoforte, nato dall’esigenza di amplificare in qualche modo il “gran coda” (non per nulla trova successo nella Francia di fine ‘800, quella del “Grand-opéra”) grazie alla tecnica organistica della pedaliera. Un monstrum, testimone straordinario di un tempo e di una estetica e di una ricerca tecnologica avanzatissima.

A Pordenone per la prima volta si testa una variante di tale progetto: non il doppio pianoforte come strumento unico, ma una pedaliera che si possa applicare a tutti i pianoforti. L’idea è di Roberto Prosseda, la realizzazione della ditta organaria Pinchi di Foligno, in collaborazione con la Fazioli pianoforti: un fortunato connubio di idea geniale, alta capacità artigianale, eccellenza industriale per un teatro che sempre più gioca il ruolo di vetrina dell’eccellenza culturale.
Va inoltre sottolineata, sempre in fatto di eccellenze – in questo caso di talenti del territorio - la presenza di un compositore di Pordenone, Cristian Carrara, che vive e lavora a Roma e che sta conquistando grazie al suo talento e a una personalità ben definita, uno spazio autorevolissimo in Italia ed in Europa. Il pubblico avrà inoltre modo di conoscerlo nel corso dell’incontro che si terrà sempre il 27 aprile, alle 18, nel Ridotto del Teatro, nell’ambito dell’iniziativa “Note di sala” organizzata con il sostegno della Fondazione Crup. Insieme a Federico Capitoni, attento osservatore della musica contemporanea, giornalista di Repubblica, dialogherà sul tema “Liber mundi: pop, colta, sacra, quali strade per la musica d’oggi”.

 

Stagione Concertistica 2011-2012

Venerdì 27 aprile 2012, ore 20:45

Teatro Comunale Giuseppe Verdi, viale Martelli 2 - PORDENONE

I Berliner Symphoniker

Lior Shambadal, direttore

Roberto Prosseda, pianoforte

eseguono

Charles Gounod, Concerto in mi bemolle maggiore per piano-pédalier e orchestra

Cristian Carrara, Magnificat, meditazione per piano pédalier e orchestra (2011)

César Franck, Sinfonia in re minore (1888)

Biglietti: biglietteria del Teatro di viale Martelli aperta dal lunedì al venerdì dalle 14.30 alle 19 e al sabato dalle 16 alle 19, oppure online.

Info: Biglietteria del Teatro
Tel.0434 247624
biglietteria@comunalegiuseppeverdi.it
www.comunalegiuseppeverdi.it