Il violino di Salvatore Accardo alla Sala Tripcovich di Trieste

Classica

TRIESTE – E’ uno degli eventi più attesi della Stagione concertistica in corso l’esibizione del grande violinista Salvatore Accardo, che, nella serata di venerdì 27 maggio, in Sala Tripcovich, proporrà il suo recital al pubblico triestino nell’ambito dell’edizione 2011 del Salotto Cameristico della Chamber Music.

Contestualmente, il virtuoso violinista sarà testimonial del concorso internazionale Premio Trio di Trieste, in fase di svolgimento proprio questi giorni con una quarantina di formazioni di tutto il mondo. Salvatore Accardo sarà affiancato venerdì sera dalla pianista Laura Manzini in un repertorio dedicato a Wolfgang Amadeus Mozart (Sonata in sol maggiore KV 301), César Franck (Sonata in la maggiore), Claude Debussy (Sonata in sol minore), Karol Szymanovski (3 Caprices op. 40).  Proprio nella serata di venerdì 27 maggio è in programma la proclamazione dei vincitori della XII^ edizione del Premio Trio di Trieste, mentre sabato 28 maggio, alle 20.30 in Sala Tripcovich è in programma il Copncerto dei Premiati

Salvatore Accardo esordiva all’età di 13 anni eseguendo in pubblico I Capricci di Paganini. A 15 anni vince il primo premio al Concorso di Ginevra e, due anni dopo, nel 1958 è primo vincitore assoluto - dall’epoca della sua istituzione - del Concorso Paganini di Genova. Il suo vastissimo repertorio spazia dalla musica barocca a quella contemporanea. Compositori quali Sciarrino, Donatoni, Piston, Piazzolla, Xenakis gli hanno dedicato loro opere. Suona regolarmente con le maggiori Orchestre e i più importanti Direttori, affiancando all’attività di Solista quella di Direttore d’Orchestra. In questa veste ha lavorato con le più importanti orchestre europee ed americane. Come Direttore ha inoltre effettuato delle incisioni con la Philharmonia di Londra. La passione per la musica da camera e l’interesse per i giovani lo hanno portato alla creazione del Quartetto Accardo nel 1992 e alla istituzione dei corsi di perfezionamento per strumenti ad arco della Fondazione Walter Stauffer di Cremona (nel 1986) insieme a Giuranna, Filippini e Petracchi. Ha inoltre dato vita nel 1971 al Festival “Le settimane Musicali Internazionali” di Napoli in cui -  primo esempio assoluto - il pubblico era ammesso alle prove, e al Festival di Cremona, interamente dedicato agli strumenti ad arco. Nel 1987 Accardo ha debuttato con grande successo come Direttore d’orchestra e nel corso degli ultimi anni ha diretto, fra l’altro, all’Opera di Roma, all’Opera di Monte Carlo, all’Opéra di Lille  oltre a numerosi concerti sinfonici. Nel 1992, in occasione dei 200 anni della nascita di Rossini, ha diretto a Pesaro e a Roma la prima moderna della Messa di Gloria nella revisione critica curata dalla Fondazione Rossini di Pesaro, incisa dal vivo dalla Ricordi/Fonit Cetra, e che ha poi riproposto a Vienna nel 1995 con i Wiener Symphoniker.

Salotto Cameristico 2011 della Chamber Music

Venerdì 27 maggio 2011, ore 20:30

Sala Tripcovich - TRIESTE

Salvatore Accardo: violino

accompagnato da Laura Manzini: poianoforte

esegue

Wolfgang Amadeus Mozart, Sonata in sol maggiore KV 301

César Franck, Sonata in la maggiore

Claude Debussy, Sonata in sol minore

Karol Szymanovski, 3 Caprices op. 40

Prevendite biglietti presso Ticket Point Trieste, tel. 040 3498276.

Info: Associazione Chamber Music

tel. 0403480598

www.acmtrioditrieste.it