Error message

Il file non può essere creato.

Natale in cucina, giovedì 1° marzo in prima regionale a Cormons

Foyer

Cormons (GO) – Giovedì 1° marzo (ore 21.00) il Teatro Comunale  di Cormons accoglierà sul proprio palco, per la sua prima data in regione, Natale in cucina, pièce di Alan Ayckbourn, prodotta dalla Compagnia ArtistiAssociati di Gorizia con Marianella Laslo, Gianfranco Candia, Maria Laura Rioda, Barbara Porta, Dario Biancone ed Angelo Zampieri, per la regia di Giovanni Lombardo Radice e le scene di Alessandro Chiti.

Dal 1959 ad oggi, Ayckbourn ha creato circa cinquanta opere per il teatro, tra cui grandi successi come Camere da letto, Prova a farmi ridere e Private Fears in Public Spaces da cui è stato tratto Coeurs, l’ultimo film di Alain Resnais, presentato a Venezia nel 2006.

Natale in cucina è forse il suo capolavoro più riuscito ed una occasione preziosa per conoscere un autore ormai considerato un genio del teatro comico, un classico della commedia inglese (addirittura a livello di Cechov), uno degli autori più rappresentati al mondo e senza dubbio una delle migliori espressioni dello stile e dell’eleganza nel far ridere, anche tra le più nascoste pieghe del grottesco quotidiano.
Il successo delle sue opere sta nella giusta dose di ironia perfettamente miscelata alla riflessione sulle piccole miserie quotidiane e le ansie dei suoi personaggi, sulle ambizioni umane, sui loro destini. Un connubio che non lascia indifferente lo spettatore. In Natale in cucina, con la sua abilità psicologica, Ayckbourn racconta la vita di tre coppie di coniugi che si fanno visita in tre anni successivi al tradizionale party della vigilia di Natale, ma la vicenda, per una serie di equivoci e contrattempi di sfrenata comicità, finisce per svolgersi solo nelle rispettive cucine delle tre coppie.
Una coppia borghese, una intellettuale, una altolocata. Queste le tipologie scelte dall’autore che caratterizza ognuna con dettagli precisi, utili all’intreccio che accende un ritmo vorticoso.
Crisi, fobie, pressioni sociali vanno a comporre un quadro meravigliosamente comico, in cui è impossibile non identificarsi, grazie alla genialità del drammaturgo inglese. E  in un crescendo continuo di comicità, tra equivoci e contrattempi esilaranti, Ayckbourn ci conduce fino al ribaltamento finale di ciò che era considerato lo status quo inviolabile delle vite dei personaggi, e delle nostre.
Il regista Giovanni Lombardo Radice, che ha già sperimentato diverse volte i suoi testi, afferma di non aver mai sentito ridere così tanto. Non servono macchiette e caricature, è l’abilità di scavare nei parossismi quotidiani, e di re-inventare le cose più comuni che cattura il pubblico, e spinge a guardare nel cosiddetto buco della serratura, sulla vita delle persone vere.
Dopo la prima regionale a Cormons, Natale in cucina, sarà rappresentata venerdì 2 marzo sul palco del Teatro Comunale di Camino al Tagliamento (UD).

Natale in Cucina di Alan Ayckbourn
regia Giovanni Lombardo Radice
con Marianella Laszlo, Gianfranco Candia, Maria Laura Rioda, Angelo Zampieri, Barbara Porta, Dario Biancone
scene Alessandro Chiti

Info: www.artistiassociatigorizia.it
www.ertfvg.it