Shlomo Mintz accompagnato da Petr Jiříkovský al Teatro Nuovo Giovanni da Udine

Classica

UDINE – Grande appuntamento, al Teatro Nuovo, con il cartellone che porta la firma di Daniele Spini: lunedì 10 dicembre, alle 20.45, salirà infatti sul palco uno dei massimi violinisti del nostro tempo, Shlomo Mintz, accompagnato dall’ottimo pianista Petr Jiříkovský.

Il programma sarà interamente dedicato a Beethoven: la Sonata n. 3 in mi bemolle maggiore (ancora legata al mondo di Haydn), la Sonata n. 7 in do minore (risale al tempo delle grandi sperimentazioni) e la Sonata n. 10 in sol maggiore (una pagina matura che riflette le irrequietezze formali dell’ultimo periodo).
Shlomo Mintz, nato in Russia, si è formato tra Israele e New York, affermandosi a soli undici anni come l’erede di Itzhak Perlman. Da allora la sua carriera non si è mai fermata e oggi continua a solcare le più note sale da concerto del mondo. Il sodalizio artistico con Petr Jiříkovský si rinnova da diverse stagioni ed è, quindi, un duo preziosamente affiatato quello che si presenterà al pubblico del “Giovanni da Udine”.
Stimato per la sua impeccabile musicalità e per la sua padronanza tecnica, Mintz ha intrapreso dall’età di diciotto anni,anche la carriera di direttore d’orchestra, dirigendo importanti formazioni di tutto il mondo come la Royal Philharmonic Orchestra, la NHK Symphony Orchestra e l’Israel Philharmonic Orchestra. È stato, inoltre, Direttore musicale della Israel Chamber Orchestra dal 1989 al 1993 e, nel marzo del 1994, è stato nominato direttore artistico e direttore ospite principale della Maastricht Symphony Orchestra, che ha diretto per 4 stagioni esibendosi contemporaneamente come direttore e solista.
Shlomo Mintz è patrono e uno dei fondatori del Keshet Eilon International Violin Mastercourse in Israele (un programma estivo di livello avanzato per giovani violinisti di talento che convergono a Kibbutz Eilon) e tiene masterclass in tutto il mondo. Ha vinto numerosissimi riconoscimenti tra cui – ricordiamo – il Premio Accademia Musicale Chigiana di Siena, il Diapason d’Or, il Grand Prix du Disque, il Gramophone Award e l’Edison Award.
Petr Jiříkovský si è accostato al pianoforte all’età di 4 anni. Durante gli studi a Praga, Parigi, Vienna ha avuto la possibilità di lavorare con grandi artisti (come, per esempio, Emil Leichner, Ivan Klánský e Menahem Pressler e Yefim Bronfman). Come solista, ha collaborato con prestigiose formazioni (Czech Philharmonic Orchestra, Prague Symphony Orchestra, Prague Philharmonia, Talich Chamber Orchestra) e con importanti direttori (Jiří Bělohlávek, Libor Pešek, James Sedares e Jean-Claude Casadesus). In recital si è esibito al Prague Spring Festival e nella stagione della Prague Symphony Orchestra al Rudolfinum di Praga.

Stagione Concertistica 2010-2011

Lunedì 10 gennaio 2011, ore 20.45

Teatro Nuovo Giovanni da Udine, via Trento 4 - UDINE

Shlomo Mintz violino
Petr Jiříkovský pianoforte
eseguono
Ludwig van Beethoven Sonata n. 3 in mi bemolle maggiore op. 12 n. 3
Ludwig van Beethoven Sonata n. 7 in do minore op. 30 n. 2
Ludwig van Beethoven Sonata n. 10 in sol maggiore op. 96

Info: Infopoint del Teatro

tel. 0432248418

info@teatroudine.it

www.teatroudine.it