La resistibile ascesa di Arturo VI al Teatro Comunale di Treviso

Foyer

TREVISO - Dal 20 al 22 gennaio 2012, al Teatro Comunale di Treviso, Umberto Orsini è in scena con La resistibile ascesa di Arturo Ui di Bertolt Brecht, uno dei lasciti più decisivi della stagione teatrale novecentesca.

La resistibile ascesa di Arturo Ui è una parabola satirica sull’avvento del nazismo nella Germania dei tardi anni Venti e dei primi anni Trenta: Brecht, quando ormai la seconda guerra mondiale si sta combattendo da due anni, sceglie di tornare alle origini di uno sfacelo politico che stava costando il peggio a milioni di esseri umani e, a se stesso, da nove anni, l’esilio.

 

L’indagine che sceglie d’avviare sui meccanismi perversi del potere e della demagogia sfocia in un allucinato e macabro affresco che egli ambienta non in Europa bensì oltreoceano, in una fantastica Chicago, nella quale ripercorre le fasi della costruzione del consenso per Adolf Hitler sulla falsariga di quelle dell’ascesa criminale di Al Capone. La messa in scena intende assecondare il registro grottesco di questa «farsa storica». L’incisiva brevità dei singoli “numeri”, la retorica della sopraffazione mafiosa, la serie rocambolesca dei fatti di cronaca narrati e messi alla berlina attraverso la lucida comicità di cui Brecht si serve come arma storico-critica, traducono la parabola in una “rivista” briosa e nitida, caustica ed elegante, sul tragico nonsenso del nostro passato. Un apologo feroce e violento sulla tragedia europea del Nazismo, sull’intreccio terribile e puntuale di economia e terrore, di gangsterismo politico e consenso di massa.

Stagione Teatrale 2011-2012

Dal 20 al 22 gennaio 2012
Venerdì 20 e sabato 21 gennaio, ore 20.45; domenica 22 gennaio, ore 16.00

Teatro Comunale, C.so del Popolo, 31 - TREVISO

La resistibile ascesa di Arturo Ui
di Bertolt Brecht
traduzione Mario Carpitella
con Umberto Orsini, Nicola Bortolotti, Simone Francia, Olimpia Greco, Lino Guanciale, Diana Manea, Luca Micheletti, Michele Nani, Ivan Olivieri, Giorgio Sangati, Antonio Tintis
regia di Claudio Longhi

Una produzione Associazione Teatro di Roma - ERT Emilia Romagna Teatro Fondazione

Sabato 21 ore 17.00, Fondazione Benetton Studi Ricerche: incontro con gli artisti

Info: Biglietteria
Tel. 0422 540480
biglietteria@teatrispa.it
www.teatrispa.it