Error message

Il file non può essere creato.

Silvano Petrosino e Paolo Rumiz a Vicenza per l'Anteprima del Festival Biblico 2013

ConNotati

VICENZA - Saranno Silvano Petrosino e Paolo Rumiz, in un connubio tra teatro, filosofia e attualità, ad accendere i riflettori sulla IX edizione del Festival Biblico, la più significativa rassegna in Italia dedicata alle Sacre Scritture che ritorna quest'anno dal 31 maggio al 9 giugno a Vicenza, Padova e Verona.

In un anteprima, la rassegna, propone, giovedì 14 marzo al Teatro Comunale di Vicenza, un'eccezionale serata di avvicinamento alla kermesse: un doppio appuntamento con la lectio magistralis Creazione e libertà di Silvano Petrosino, alle ore 18 nel Ridotto del Teatro, e lo spettacolo Gerusalemme Perduta di (e con) Paolo Rumiz, alle ore 21.00 nella Sala Grande.

Questa serata, organizzata dal Comitato promotore del Festival e sostenuta dal Lions' Club - Vicenza Host e dal Comune di Vicenza, fa parte di una serie di eventi di anteprima, una sorta di "Aspettando il Festival", che si terranno tra i mesi di marzo e aprile. Prossimo, imperdibile, appuntamento giovedì 25 aprile alle ore 18 al Palatezze a Tezze di Arzignano (VI) dove il Cardinale Camillo Ruini incontrerà Ernesto Galli della Loggia per un confronto culturale sui futuri scenari del Cristianesimo.

La maratona culturale di giovedì 14 marzo comincia dunque alle 18.00 al Ridotto del Teatro Comunale di Vicenza con Silvano Petrosino. Docente di Filosofia Morale dell'Università Cattolica di Milano, Petrosino proporrà una personale analisi del tema guida della IX edizione del Festival, Se conoscessi il Dono di Dio (GV 4,10) Fede e libertà nelle Scritture, con una suggestiva riflessione che ha come protagonista il rapporto tra creazione e libertà nel logos biblico. Una lezione laica, una passeggiata appassionata tra le pagine del Libro dei Libri, strizzando l'occhio al sentire di ogni giorno.
La libertà, spiega il Prof. Petrosino, non è originariamente considerata in relazione alla scelta dell'uomo tra il bene ed il male; prima di una simile eventualità, infatti, essa ha sempre a che fare con l'esistenza stessa della creatura che è tale solo nella misura in cui il Creatore la libera e la lascia essere ciò che è. Certo si tratta anche di riconoscere come, all'interno della concreta esperienza umana, questa originaria libertà si trovi radicalmente compromessa dalla paura di cui l'uomo è vittima dopo la Caduta nell'Eden. A partire da quella Caduta la libertà attende di essere liberata: ciò che era posto fin dall'origine attende così di essere riguadagnato e ogni volta nuovamente riaffermato.

L'anteprima proseguirà poi alle 21.00, in Sala Grande del Teatro Comunale di Vicenza, con la Gerusalemme perduta di e con Paolo Rumiz e Sasha Karlic, un coinvolgente Reading tra musica, danza e profumi. E' un viaggio "contromano", tra la Terra Santa e l'Italia inseguendo briciole di Dio, che trasporta lo spettatore da Torino ai Balcani fino alla Turchia, per approdare infine nella Città Santa, Gerusalemme. Questo spettacolo nasce da un reportage realizzato da Paolo Rumiz nel 2005 insieme alla fotografa polacca Monika Bulaj e dall'omonimo libro-reportage del giornalista triestino. Il viaggio è apparso a puntate sulle pagine di "la Repubblica": seimila chilometri in due mesi, partendo dagli Appennini, attraverso i Balcani, la Grecia, Istanbul, l'Anatolia, i confini dell'Iraq, Siria, Giordania, fino a raggiungere la meta finale, Israele.

L'effetto sul palco non è quello di un racconto lineare ma di un insieme di frammenti, impulsi, stimoli lanciati e lasciati decantare nella mente dello spettatore. Non mancano infatti neppure i profumi in questa esperienza fatta di colori, di suoni, e di movimenti: ogni cosa sul palco e tra il pubblico è avvolta dall'incenso e i personaggi, le parole e le realtà di un viaggio magico giungono al pubblico come frammenti, percezioni sottili, briciole di Dio, appunto. Ad accompagnare questo percorso, la musica di Aleksandar Sasha Karlic, eseguita da Theatrum Instrumentorum & Balkan Jam e la ballerina Barbara Zanoni che, con le sue movenze forti e decise sottolinea lo svolgersi della narrazione, conferendole pathos e drammaticità. Uno spettacolo coinvolgente e profondo, capace di portare il pubblico alle radici del proprio inconscio, e di fargli riscoprire la propria essenza originaria.

L'intera serata sarà trasmessa sia in diretta radio dai nostri media partner Radio Oreb e Bluradio Veneto, sia in diretta video con uno streaming sul Sito di BluRadio Veneto (www.bluradioveneto.it).

Durante l'anteprima il Comitato promotore della manifestazione annuncerà i nomi degli ospiti dell'edizione 2013, in programma dal 31 maggio al 9 giugno a Vicenza, Verona, Padova e in altri 13 località della diocesi berica.

Festival Biblico 2013 - IX edizione - Se conoscessi il Dono di Dio (GV 4,10) Fede e libertà nelle Scritture

Giovedì 14 marzo 2013

ore 18:00

Ridotto del Teatro Comunale - VICENZA

Creazione e libertà
lectio magistralis
di Silvano Petrosino

Ingresso gratuito su prenotazione obbligatoria via mail a segreteria@festivalbiblico.it oppure allo 0444.937499

ore 21.00

Sala Grande del Teatro Comunale - VICENZA

Gerusalemme Perduta
di P. Rumiz e S. Karlic
con Paolo Rumiz

Biglietti: Ingresso 10 Euro

Info: Segreteria del Festival
tel. 0444.937499
segreteria@festivalbiblico.it
www.festivalbiblico.it

COMUNICATO STAMPA

PETROSINO E RUMIZ PER L'ANTEPRIMA DEL
FESTIVAL BIBLICO 2013

IL 14 MARZO AL TEATRO COMUNALE UN DOPPIO APPUNTAMENTO PER PRESENTARE LA RASSEGNA CHE TORNA A VICENZA E NON SOLO DAL 31 MAGGIO AL 9 GIUGNO

Aspettando la nona edizione del Festival Biblico, conosciamo più da vicino la serata di Anteprima della manifestazione, il 14 marzo 2013.

D