Error message

Il file non può essere creato.

Udine città del Tiepolo 2011: William L. Barcham ospite dei Civici Musei di Udine

Pocket News

UDINE - Sarà William L. Barcham, docente di storia dell’arte alla State University di New York e tra i maggiori esperti di Giambattista Tiepolo, il gradito ospite dei Civici Musei di Udine all’indomani dell’inaugurazione della mostra sul grande pittore veneziano.

Sabato 4 giugno alle 18, presso la Corte di Palazzo Morpurgo (in caso di pioggia Sala Ajace), infatti, lo storico dell’arte terrà una conferenza dal titolo Alla riscoperta del giovane Tiepolo. Un incontro che rientra nel programma cittadino delle Giornate del Tiepolo 2011 e che si propone non solo di offrire una chiave di lettura per meglio comprendere l’esposizione Il giovane Tiepolo. La scoperta della luce, ma anche di affrontarne la visita sulla base di nuovi spunti interpretativi. 

Impegnato da molti anni nella studio di un periodo della vita di Tiepolo che attende ancora una decisiva definizione critica, Barcham è uno degli studiosi che con maggiore convinzione ha saputo rivalutare la figura del pittore veneziano attraverso i capolavori della gioventù, caratterizzati da un desiderio di sperimentazione destinato ad attenuarsi e a scomparire del tutto negli anni della maturità. Nel riconsiderare questo felice momento creativo di Tiepolo, Barcham ricostruirà i rapporti intercorsi tra l’artista ancora adolescente e quello che dalle fonti antiche è considerato il suo primo maestro: il pittore accademico Gregorio Lazzarini. Artista assai poco considerato dalla letteratura critica, quest’ultimo seppe comunicare al giovane Giambattista l’interesse per i modelli del passato, soprattutto quelli cinquecenteschi, e l’importanza di una applicazione costante e continua. Fu anche grazie alla sua lezione che Tiepolo poté diventare il grande artista che noi tutti conosciamo.

La partecipazione alla conferenza è a ingresso libero fino ad esaurimento posti. Per informazioni : PuntoInforma (0432 414717) o Civici Musei (0432 271591).