Alexander Lonquich - Carolin Widmann - Diemut Poppen - Enrico Bronzi

Stagione concertistica  2012-2013

Alexander Lonquich, pianoforte
Carolin Widmann, violino
Diemut Poppen, viola
Enrico Bronzi, violoncello
eseguono
Gustav Mahler, Quartettsatz in la min. op. 1
Robert Schumann, Quartetto in mi bemolle magg. op. 47
Johannes Brahms, Quartetto in sol min. op. 25

Alle ore 20.00, Ridotto del Teatro Comunale: introduzione all’ascolto

Un quartetto di fuoriclasse per un programma intenso ed appassionante che si apre con il bellissimo Quartettsatz di Gustav Mahler, concepito nel 1876 come saggio per la classe di composizione del Conservatorio di Vienna, di cui Mahler fu allievo per tre anni. Dell’opera, eseguita almeno in due occasioni fra il luglio e il settembre 1876, dallo stesso Mahler al pianoforte, si conservano solo il primo movimento completo e ventiquattro battute di uno Scherzo. Nella produzione di Mahler il repertorio strumentale da camera è alquanto ridotto; desta, perciò, particolare interesse questo lavoro riscoperto solo negli anni Sessanta del XX secolo e pubblicato ad Amburgo nel 1973. La breve introduzione pianistica conduce nel clima di quest’opera giovanile in cui si percepiscono già i caratteri della produzione più matura. La scrittura è caratterizzata da continui sbalzi di umore e dalla ricerca di un nuovo linguaggio musicale che potesse affrancarsi dai principi della musica tonale oramai giunta, ad una fase di stagnazione. Il tutto è pervaso da un’alea di malinconico lirismo al cui fascino l’ascoltatore non riesce a sottrarsi.
Il Quartetto in mi bemolle maggiore op. 47 fu scritto da Robert Schumann tra l’ottobre e il novembre 1842 e dedicato al conte russo Mathieu Wielhorsky. L’opera venne presentata alla Gewandhaus di Lipsia l’8 dicembre 1844; al pianoforte sedeva Clara Schumann. La creatività musicale del compositore di Zwickau sembra manifestarsi pienamente nella produzione cameristica; questo quartetto può, infatti, essere considerato un vero e proprio manifesto dell’animo romantico, sempre in conflitto tra momenti di profondo lirismo e tensioni emotive. Di Johannes Brahms sarà eseguito il Quartetto in sol minore op. 25, scritto nell'estate del 1861 ed eseguito per la prima volta da Clara Schumann nella sala dei concerti di Amburgo. Giunta al termine del periodo Sturm und Drang del compositore, l’op 25 si pone all'inizio del suo personale "classicismo", nel quale i contrasti tematici vengono ammorbiditi e fluidificati attraverso l'elaborazione progressiva del materiale musicale.

Scheda Evento

Quando:
Lunedì 11 marzo 2013, ore 20:45
Location:
Teatro Comunale, Corso del Popolo, 31 - TREVISO
Contatto:
Biglietteria
Tel.:
0422 540480