Error message

Il file non può essere creato.

FilmMakers al Chiostro: ecco i vincitori!

PORDENONE - Sono i fratelli lucchesi Stefano e Alice Tambellini, con le storie fantastiche dei loro strani personaggi animati, i disegnatori vincitori, per la sezione delle video-animazioni, di FilmMakers al Chiostro, la rassegna di cinema indipendente organizzata dalla Mediateca Pordenone di Cinemazero grazie al contributo di Banca Popolare FriulAdria - Crédit Agricole, che si è conclusa martedì 26 agosto a Pordenone.Unhappy hour, con i suoi esseri alati ed effimeri come farfalle, è la videoanimazione con cui i due geniali artisti si sono aggiudicati il Premio Qualità assegnato dalla giuria, consistente in un assegno di 2000 euro offerto da FriulAdria per la realizzazione di una clip sul tema dell'amor cortese. L'idea è legata alle iniziative realizzate da Banca Popolare FriulAdria - Crédit Agricole e Comune di Pordenone per la valorizzazione del nucleo di tavolette da soffitto dipinte del '400, di proprietà della banca, che saranno finalmente riunite a settembre ad un'altra collezione a Palazzo Ricchieri, Museo Civico di Pordenone, e aventi come soggetto proprio "cavalieri, dame, arme e amori...". Alla fantasia e bravura di Stefano e Alice Tambellini, vincitori di FilmMakers, spetterà dunque il compito di dare forma ad una video-animazione alla "Tristano e Isotta" dedicata agli amori cavallereschi: un modo per "rivisitare" l'arte medievale attraverso i più moderni linguaggi delle nuove tecnologie multimediali e per valorizzare l'opera di giovani artisti emergenti, obiettivo, quest'ultimo, perseguito con tenacia dalla Mediateca Pordenone di Cinemazero e che ha da sempre trovato nella Banca Popolare FriulAdria un attento e partecipe partner. La premiazione ufficiale e la visione in anteprima della clip dei fratelli Tambellini avverrà il 13 settembre (alle ore 17.30 a Palazzo Montereale Mantica) durante la presentazione del volume di studi sui cicli di cantinelle a Pordenone e l'inaugurazione della duplice mostra permanente dedicata ai due nuclei di cantinelle del '400: una a palazzo Ricchieri, nella sala degli affreschi tardo-medievali con gli stessi soggetti di Tristano e Isotta, l'altra al Museo archeologico di Torre nelle sale della ceramica tardo-medievale primo-rinascimentale. Inoltre, il pubblico di FilmMakers al Chiostro ha decretato il vincitore della sezione cortometraggi, votando direttamente durante le diverse serate della rassegna. Sul gradino più alto del podio è arrivato Meridionali senza filtro, del regista barese Michele Bia, uno dei migliori corti italiani degli ultimi anni, cinica commedia grottesca vincitrice di numerosi premi tra i quali il David di Donatello 2007. Al secondo posto si è piazzato Giganti, il corto sulla mafia con cui il giovane regista Fabio Mollo ha vinto il primo premio nella sezione cortometraggi al Torino Film Festival 2007 di Nanni Moretti, mentre il terzo posto se lo è aggiudicato Vietato fermarsi, cortometraggio del regista barese Pierluigi Ferrandini che affronta il tema della Politica dal punto di vista di un giovane del sud Italia ai giorni nostri.