Error message

Il file non può essere creato.

La Benetton espugna il Carnera

Basket

[img_assist|nid=5288|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]UDINE - Una partita strana. Iniziata con la tensione di una gara da playoff, poi scivolata via in assoluto controllo per la Benetton fino al risveglio udinese nel terzo quarto. Nel finale i verdi hanno fatto valere la maggiore classe, complici anche alcune palle perse dagli arancione nei momenti decisivi. La sconfitta per la Snaidero sancisce il definitivo addio alle ambizioni playoff, mentre domenica la trasferta a Reggio Emilia dirà se anche la pratica salvezza può dirsi archiviata. Treviso, invece, continua a lottare per un posto tra le prime nove che le garantirebbe la partecipazione alla Eurolega 2007/2008.  

Snaidero Cucine Udine 67 - Benetton Treviso 74 

Cronaca 

L'inizio della partita è tutto di Mike Penberthy che infila i primi 8 punti arancioni e 11 dei primi 14. Nei restanti 37 minuti non segnerà più. Treviso, invece, parte sbagliando i primi tiri per poi sbloccarsi - grazie soprattutto a Lyday da fuori e Goree da sotto - e andare in testa. La difesa arancione è molle e nell'attacco trevigiano la palla si muove come in un flipper, trovando sempre l'uomo libero negli angoli o sotto canestro, dove Goree riesce in ogni circostanza a prendere posizione profonda. Il quarto termina 24-18 per i verdi.Nel secondo parziale la musica non cambia, con Treviso che continua ad approfittare di mismatch favorevoli. Pancotto prova a cambiare uomini ma ottiene qualcosa solo da Damon Williams. Un assist di Penberthy che manda a schiacciare Di Giuliomaria sembra poter cambiare l'inerzia, ma è solo un fuoco di paglia. Il tempo si[img_assist|nid=5289|title=|desc=|link=none|align=right|width=640|height=427] chiude sul 46-37 con un paio di fischi arbitrali contro il capitano udinese che indispettiscono il Carnera.Il tempo di risistemare un tabellone e si riparte. Pancotto deve aver aggiustato qualcosa nell'intervallo perchè la Snaidero entra in campo con un altro atteggiamento difensivo. La Benetton - in verità anche per alcune conclusioni sfortunate contro un'ottima 2-3 degli udinesi - segna 3 punti in 5 minuti, mentre dall'altro lato del campo va in scena il Damon Williams Show, il cui apice viene raggiunto quando l'ala americana alza un alley-oop per Jerome Allen, che segna e subisce fallo. Treviso è ancora avanti di 3 punti e si affida a Goree e Soragna per riprendere vantaggio, sul 54-47. Una tripla di Williams riporta la Snaidero a quattro punti.L'ultimo quarto si apre su una tripla dall'angolo di Mordende, cui seguono due punti e un assist di Damon Williams per la tripla del -2 di Jaacks. E' Di Giuliomaria a firmare il primo pareggio a quota 59. Nel momento decisivo per la Benetton sale in cattedra Zisis (ben spalleggiato da Goree) mentre la Snaidero perde due palloni con Allen e Valters. Parziale trevigiano 9-0. Nel finale la Snaidero ci prova con un'efficace zone-press ma un'altra palla persa da Allen e la freddezza dalla lunetta di Zisis danno i due punti ai verdi della Marca.   

Pagelle Snaidero

Penberthy - 5,5: S'infiamma subito, poi si spegne per non accendersi più.

Dri - ne

Allen - 5,5: E' il secondo per valutazione, ma pesano come macigni le due palle perse e un canestro sbagliato da sotto nel momento decisivo.

Gigena - 5,5: Non segna, anche se si danna in difesa, soprattutto nel terzo quarto.

Antonutti - 5: Mette i primi punti nei minuti finali di una partita che non lo vede protagonista

Di Giuliomaria - 5,5: Questa volta resta lontano dai falli, ma non riesce a tenere Goree. Sono mancate oggi le sue triple "casalinghe".

Williams - 7,5: Una spanna sopra gli altri, per atteggiamento e per qualità delle giocate, su tutte vanno ricordate due schiacciate di potenza e due stoppate con recupero.

Ganis - neJaacks - 6: Non è in un gran periodo di forma, ma ci prova sempre. Una sua tripla tiene in vita la squadra e dà il la alla rimonta. 

Fortunato - ne

Adami - ne

Valters - 4,5: La peggior partita di Kristaps in maglia arancione, "coronata" da un -7 di valutazione. 

Benetton

Lyday - 6,5: Inizia forte, come Penberthy, poi complice una mazzata presa da Williams esce un po' dalla partita

Zisis - 7: Per 30 minuti è impalpabile, quando rientra la Snaidero esce da vero leader per condurre in porto la gara.

Soragna - 6,5: Distribuisce la palla ai compagni (5 assist) e, quando serve, piazza la zampata da tre.

Mordente - 6,5: I tagli sulla linea di fondo di Marco hanno fatto molto male alla Snaidero. Ci mette la solita grinta.

Martinoni - ne

Rullo - ne

Renzi - ne

Gigli - 5: Non gioca all'altezza dei compagni. Blatt lo capisce e lo toglie subito. Rientra nel finale.

Shumpert - 5,5: Non si fa notare nè nel bene nè nel male.

Nelson - 6: Lotta su tutti i palloni, recuperando 9 rimbalzi.

Goree - 7: Non tira benissimo ma sotto i tabelloni fa il vuoto e la sua presenza dà sicurezza ai compagni

Cuccarolo - sv