Error message

Il file non può essere creato.

La pianista Jasminka Stancul mercoledì 21 marzo alla Fazioli

Classica

[img_assist|nid=4911|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]Sacile (PN)  – Un appuntamento da non perdere per gli amanti della musica classica alla Fazioli Concert Hall: mercoledì 21 marzo  sarà la volta della pianista Jasminka Stancul. Vincitrice dell’ambito primo premio al Concorso Internazionale Beethoven di Vienna nel 1989, Jasminka Stancul è da allora interprete ricercata soprattutto per il repertorio dei grandi compositori di area tedesca.

Ha inciso non a caso tutti i concerti di Beethoven per l’etichetta Camerata Tokyo, nonché i Trii di Schubert e il Quintetto la Trota per la Koch. Nata in Serbia e nel contempo cittadina austriaca, Jasminka Stancul si è perfezionata al Conservatorio di Vienna e grazie ad una borsa di studio anche in Italia, con Maria Tipo. Il suo calendario la vede attiva sia in recital solistici che con orchestra e in modo molto intenso anche nella musica da camera.

La stagione 2006-2007, dal Musikverein di Vienna al Grosses Festspielhaus di Salisburgo, si è aperta e si chiuderà per lei all’insegna di Mozart, con l’esecuzione di diversi concerti per pianoforte e orchestra a fianco di celebri direttori. Tra le sue apparizioni più recenti si ricorda il Primo Concerto di Beethoven presso il Palace of Arts di Budapest insieme ai Wiener Symphoniker diretti da Fabio Luisi e una tournée in Austria, Ungheria, Slovenia e Croazia con il Primo concerto di Šostakovi?. Dopo l’introduzione al concerto a cura di Stefano Bianchi (ore 20.30) l’ottima pianista proporrà pagine di Ludwig Van Beethoven, di Johannes Brahms e per concludere di Robert Schumann.

Mercoledì 21 marzo, ore 21.00

Fazioli Concert Hall - Sacile (PN)

Jasminka Stancul esegue

Ludwig Van Beethoven
Sonata op. 2 n. 1 in fa minore (Allegro, Adagio, Minuetto, Prestissimo)
Sonata op. 31 n. 3 in mi bemolle maggiore(Allegro, Scherzo: Allegro vivace, Minuetto: Moderato e grazioso, Rondò: Allegro

Johannes Brahms (1833-1897)
Zwei Rhapsodien op. 79 (n. 1 in si minore, n. 2 in sol minore)

Robert Schumann (1810-1856)
Sonata per pianoforte n. 2 in sol minore, op. 22 (So rasch wie möglich, Andantino: Getragen, Scherzo: Sehr rasch und markiert, Rondo: Presto)

Info: tel. 043472576

www.fazioliconcerthall.com