Error message

Il file non può essere creato.

Paolo Conte apre l'ultimo scorcio d'estate a Villa Manin

ConCerti
[img_assist|nid=8743|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]Codroipo (UD) - L’ultimo scorcio dell’estate riserva buona parte degli appuntamenti musicali e di spettacolo in programma a Villa Manin di Codroipo che quest’anno presenta uno dei cartelloni più importanti degli ultimi anni. All'interno di questo palinsesto c'è grande attesa per il concerto di Paolo Conte, il cantautore piemontese, che dopo anni di assenza dalla scena live regionale. sarà di scena a Villa Manin venerdì 24 agosto. Musicista e compositore, rappresenta una straordinaria singolarità nel panorama musicale italiano con numerosi fans “europei” (Francia, Austria e Germania). Paolo Conte nasce ad Asti. Già da ragazzo comincia a coltivare quelle che ancora oggi rimangono le sue passioni: il jazz americano e le arti figurative. Si dedica come amatore al jazz, suonando il vibrafono in complessi della sua città o in tournée (Festival nazionale del jazz a Saint Vincent), nonché come esperto (3° posto per l'Italia al Quiz internazionale di Oslo). Inizia, prima insieme al fratello Giorgio e poi da solo, a scrivere canzoni sulla scia di suggestioni assorbite dalla vita, dal cinema e dalla letteratura. Arriva la metà degli anni Sessanta, ed ecco irrompere nelle[img_assist|nid=8744|title=|desc=|link=none|align=right|width=514|height=640] classifiche canzoni diverse ed originali firmate Paolo Conte: La coppia più bella del mondo e Azzurro (Adriano Celentano), Insieme a te non ci sto più (Caterina Caselli), Tripoli '69 (Patty Pravo), Messico e nuvole (Enzo Jannacci), Genova per noi e Onda su onda (Bruno Lauzi) e molte altre. Nel 1974 esce l’album, intitolato Paolo Conte, ma è nel 1979 che con Un gelato al limon il pubblico inizia a scoprirlo e ad affollare i suoi concerti. Esce nel 1982 Appunti di viaggio che rappresenterà un grande serbatoio per il repertorio concertistico. Ormai il cantautore di Asti è un protagonista della musica italiana, che riuscirà nella difficile conquista del pubblico francese, suonando al Theatre de la Ville di Parigi nel corso di una tournée che, aperta all'estero, si conclude in Italia tra i "tutto esaurito" e viene documentata da un doppio album, Concerti, registrato dal vivo. A distanza di 25 anni da questo momento Paolo Conte continua a rappresentare una straordinaria singolarità nel panorama musicale italiano. La ricerca di aggettivi che possano descrivere la sua opera risulterebbe ardua; rimane pathos ed emozione. Venerdì 24 agosto 2007, ore 21.30 Villa Manin, Passariano - Codroipo (UD) Paolo Conte in concerto Info: www.azalea.it Foto Daniela Zedda